• Così mi sogna Dio! - un'esperienza vocazionale per te!

    bimbi inglesiQualcuno. Una persona tra tante che, nel momento giusto, al posto giusto: risplende di luce nelle ombre delle tue giornate, parla una lingua che conosci in un luogo che ti diventa straniero, ti accarezza inconsapevolmente senza mai avvicinarsi, legge di te e ne compone un canto. Donare. Non è regalare, non è offrire, non è dare, non è prendere x qualcuno, non è comprare qualcosa da portare, è altro. Si tratta di condividere la propria perla preziosa, ricevuta in dono e custodita con tutte le forze: ecco quelli che ho. Il cuore. Chi ne parla come un muscolo vitale, chi se ne occupa nella vita, chi lo disegna o ne canta le virtù, chi lo sente battere, chi lo vende o ne cerca coabitanti, chi ne fa pacco da consegnare o per truffare, chi lo sente ferito o festoso. Il cuore è soprattutto il luogo dove si abita veramente e si conservano i tesori più belli e preziosi. Aprire Senza sbattere, senza distrarsi e guardando bene chi c'è dietro, ascoltando chi bussa con tremore, aspettando all'uscio con un sorriso, superando la tentazione di chiudere a chiave e andare altrove pur avendo mille ragioni. Follia. Oltre i muri alzati per non rischiare, superando la paura di farsi male ancora, dismettendo calcolatrici sempre sotto carica per affrontare ogni cosa, scollandosi dal viso la collezione di maschere, mettendosi scarpe diverse per ogni piede che cade in fallo, sorridendo ad ogni vaso caduto in testa e ad ogni schiaffo preso come se fosse una caccia alle zanzare sul tuo volto. Cosaggiosi. Perché il coraggio non lo abbiamo, perché la forza per saltare il fuoco non c'è, perché siamo senza armi e pur avendole non sappiamo usarle, le gambe sono stanche, non vediamo l'orizzonte e la meta quale sarebbe. Di essere così ho bisogno. Così per essere felice, Così per essere libero, Così per essere veramente me stesso, Così per vivere e non sopravvivere, Così perché ho diritto di esserlo, Così perché :  così mi sogna Dio (Se desideri fare un'esperienza vocazionale o un cammino di discernimento con i padri Rogazionisti dell'Antoniano Cristo Re di Messina, visita www.cristore.it e scrivici su Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure inviaci un messaggio di whastapp al 351 508 2169 Dio ti benedica, Padre Claudio) 

  • Solo un cuore sensibile CONDIVIDERA'! - Aiutaci a far conoscere le opere dell'Antoniano Cristo Re

    5PERMILLESecondo le stime di tante persone addette ai lavori il 90% di chi ha il diritto, non devolve il 5x1000 a nessuna Onlus o Associazione. Ecco allora che questo grande aiuto che potrebbe essere un sostegno vero per chi come l'Associazione di Solidarietà Cristo Re Onlus è 365 giorni l'anno impegnata per i piccoli e i poveri, si disperde.. Abbiamo voluto intitolare questo articolo "solo un cuore sensibile condividerà" perchè crediamo nella forza della condivisione.. nel passa parola.. In molti ci rispondono "io non posso fare nulla".. ed invece Tu puoi fare molto di più.. basterebbe condividere questo articolo su whastapp e invitare i tuoi amici a fare lo stesso.. candela accende candela.. in qiesto modo in tanti potrebbero conoscere le nostre opere e in tanti potrebbero donare e devolvere il 5x1000 alla nostra Associazione di Soldiarietà Cristo Re Onlus. Pertanto, per devolvere e donare il tuo cinque per mille, basta nella dichiarazione dei redditi o nel CUD indicare nel riquadro addetto il nome dell'Associazione di Solidarietà Cristo Re Onlus e scrivere il codice 970 8863 0831 .. A te non costa nulla, per noi è la vita! Grazie alla donazione del 5x1000 del 2019 abbiamo infatti distribuito più di 46.000 pranzi alla nostra Mensa del povero, abbiamo ospitato quasi 7000 ospiti senza fissa dimora nelle nostre case di accoglienza, abbiamo supportato la logopedia e la formazione di ragazzi sordi audiolesi, abbiamo sostenuto la formazione e il sostegno dei 4 centri educativi dell'Antoniano Cristo Re, abbiamo acquistato medicine e sostenuto nel nostro Ambulatorio 12000 visite a famiglie bisognose grazie alla collaborazione di quasi 50 medici volontari. Grazie di cuore.. Abbiamo fatto tanto, ma possiamo fare molto di più! E allora CONDIVIDI SU WHATSAPP e PASSA PAROLA