• 20 GIUGNO. MEMORIA DEL CUORE IMMACOLATO DELLA BEATA VERGINE MARIA

    cuore di Maria20 GIUGNO. MEMORIA DEL CUORE IMMACOLATO DELLA BEATA VERGINE MARIA
    Dopo la memoria dell’amore di Cristo, del suo cuore inteso come sorgente dei sentimenti e delle emozioni, la liturgia ci propone la festa del cuore di Maria. Come a dire: l’amore che Cristo ha imparato lo deve anche a sua madre. Come i genitori segnano in positivo e in negativo lo sviluppo della personalità dei propri figli, così possiamo affermare che parte del carattere umano di Gesù sia stato educato alla compassione e alla tenerezza dai suoi genitori. Maria, madre dei discepoli, ci viene proposta non solo come modello per la fede, è la prima fra i credenti, ma anche come modello di amore. Un amore che educa, che si piega alla benevola volontà di Dio, che sa farsi da parte ed essere presente nel momento giusto, che attinge dalla riflessione personale la propria energia interiore.
    La Liturgia della festa sottolinea il lavorio spirituale del cuore della prima discepola di Cristo e presenta Maria come protesa, nell’intimo del suo cuore, all’ascolto e all’approfondimento della parola di Dio.
    Maria medita nel suo cuore gli eventi in cui è coinvolta insieme a Gesù, cercando di penetrare il mistero che sta vivendo: conservare e meditare nel suo cuore tutte le cose, le fa scoprire la volontà del Signore, come un pane che la nutre nell’intimo, come un’acqua zampillante in un fecondo terreno. Con questo suo modo di agire, Maria ci insegna a nutrirci in profondità del Verbo di Dio, a vivere sfamandoci e abbeverandoci di lui e soprattutto a trovare Dio nella meditazione, nella preghiera e nel silenzio.
    Maria, infine, ci insegna a riflettere sugli avvenimenti della nostra vita quotidiana e a scoprire in essi Dio che si rivela, inserendosi nella nostra storia.

    (RICHIEDI LO SCAPOLARE DELLA MADONNA DEL CARMELO  INSERENDO I TUOI DATI E IN POCHE SETTIMANE LO RICEVERAI A CASA TUA: https://cristore.rcj.org/richiesta-scapolare-madonna-del-carmelo in cambio ti chiediamo la tua peghiera e una libera offerta tramite ccp allegato alla spedizione)

  • Ave o Maria a te ci consacriamo!

    medaglia miracolosaMaria, Madre della speranza, a Te con fiducia ci affidiamo.
    Con te intendiamo seguire Cristo, Redentore dell’uomo:
    la stanchezza non ci appesantisca né la fatica ci rallenti,
    le difficoltà non spengano il coraggio né la tristezza la gioia del cuore.
    Tu Maria, Madre del Redentore continua a mostrarti Madre per tutti,
    veglia sul nostro cammino e aiuta i tuoi figli, perché incontrino, in Cristo, la via del ritorno al Padre comune! Amen.

    Se desideri ricevere a casa lo scapolare benedetto della Madonna del Carmelo scrivici cliccando qui richiesta-scapolare-Madonna-del-Carmelo (rcj.org) e dall'Antoniano Cristo Re, in cambio di una libera offerta che sarà devoluta per la mensa del povero dell'Antoniano o per i bambini che ospitiamo, arriverà per posta a casa tua! La Vergine Maria del Carmine ti benedica  e ti protegga!

  • I miracoli dello scapolare: l’uomo investito dal treno!

     

    6Ci piace in questa sezione, riportare "grazie e miracoli" riguardanti i fedeli che con fede, indossano lo scapolare. Qui all'Antoniano Cristo Re di Messina, da qualche tempo abbiamo avviato un laboratorio per diffondere, in modo particolare, la devozione, attraverso lo scapolare della Madonna del Carmelo (alla quale anche Sant'Annibale Maria, nostro fondatore, era legato) e lo scapolare di Sant'Antonio di Padova, nostro celeste benefattore, il messaggero Antoniano, con la preghiera di tradizione antoniana, ossia il breve di Sant'Antonio, ossia la preghiera di liberazione dal male. Una dei tanti episodi miracolosi, raccontati per chi con fede indossa lo scapolare della Madonna del Carmine è il seguente: all’inizio del XX secolo, nella città americana di Ashtabula, nell’Ohio, un uomo fu seriamente colpito da un treno. Invece di morire subito, continuò ad invocare la Madonna del Carmine perchè potesse rimanere vigile e morire in grazia di Dio..e in realtà così accadde. Rimase cosciente per altri 45 minuti: il tempo necessario perché un prete venisse a impartirgli gli ultimi sacramenti: l'unzione, la confessione e la comunione. Nessuno capiva come fosse possibile che, con ferite così aperte, non fosse morto immediatamente. L’unica spiegazione trovata era appesa al collo: portava lo scapolare della Madonna del Carmine. (Desideri ricevere lo scapolare della Madonna del Carmelo? Scrivici su Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o compila il forum cliccando qui http://cristore.rcj.org/richiesta-scapolare-madonna-del-carmelo e lo riceverai a casa tua)

  • Preghiera alla Vergine del Carmelo

    Madonna del Carmine“E’ in te la sorgente della vita, alla tua luce, vediamo la luce” (Salmo 35,10). Tu che risplendi nel celeste regno, decoro del Carmelo e Madre nostra, accetta, benché povera, la prece, piena d’affetto. Vergine S.S. che su questa nostra amena e sorridente collina amate d'essere invocata sotto il titolo glorioso di Madonna del monte Carmelo, noi vi veneriamo e vi ringraziamo della costante e materna protezione che ci avete accordata. Fate che non ci rendiamo indegni del vostro santo scapolare, ma lo portiamo con santità di vita. (Padre Nostro, 10 Ave Maria, Gloria…) Se desideri lo scapolare della Madonna del Carmelo compila con i tuoi dati cliccando qui https://cristore.rcj.org/richiesta-scapolare-madonna-del-carmelo e ti verrà spedito a casa. Oppure chiama lo 090712117