• Festa di San Giuseppe all'Antoniano Cristo Re di Messina

    San GiuseppeIl 19 Marzo, alle 19 nella Cappella dell'Antoniano Cristo Re, la comunità dei sacerdoti con i bambini delle varie comunità educative e case famiglia, con gli amici, i volontari e alcuni educatori abbiamo celebrato la Santa Messa per tutti i papà, in modo particolare per i nostri benefattori. Ha presieduto la celebrazione il vice direttore dell'Istituto Cristo Re, Padre Orazio Anastasi, accennando nel pensiero omiletico anche la grande importanza carismatica che San Giuseppe ha rivestito e riveste ancora tutt'oggi nella nostra Congregazione dei Padri Rogazionisti e in tutta la Chiesa. Dinanzi a San Giuseppe, protettore speciale della nostra Congregazione e maestro di vita spirituale, la comunità dei sacerdoti ha rinnovato i voti religiosi. Il tutto è avvenuto alla presenza di un amico dell'Istituto, il primo cittadino di Messina, Cateno De Luca che ha partecipato, come tutti gli amici, alla solenne celebrazione insieme ai bambini dell'Istituto Antoniano Cristo Re.

  • Per la festa del papà non regalare cose futili: REGALA LA TUA PREGHIERA

    SAN GIUSEPPE 4PER LA FESTA DEL PAPA' NON REGALARE COSE FUTILI: DONA LA TUA PREGHIERA; Martedì 19 Marzo 2019 come ogni anno, alle ore 19.00 insieme ai bambini dell'Antoniano Cristo Re di Messina celebreremo una solenne Santa Messa in onore di San Giuseppe, padre putativo di Gesù e patrono speciale della Congregazione dei Padri Rogazionisti, ricordando tutti i papà, quelli che ancora vivono accanto a noi e quelli che ormai da tempo sono in cielo. Come sempre, ci teniamo a sentirci uniti in un'unica famiglia, la bellissima famiglia dell'Antoniano Cristo Re ed insieme vogliamo condividere gioie e dolori. Invia anche tu il nome del tuo caro papà, cliccando qui http://cristore.rcj.org/intenzione-di-messa e nella santa messa del 19 Marzo, pregheremo insieme anche e soprattutto per LUI, per il tuo caro papà. Dio ti benedica, padre Claudio Marino e i bambini dell'Antoniano Cristo Re di Messina (CONDIVIDI QUESTA INIZIATIVA AI TUOI CONTATTI FACEBOOK o WHATSAPP)

  • Preghiera a San Giuseppe - Preghiera di liberazione dal male

    San GiuseppeA San Giuseppe. A te, o beato Giuseppe, stretti dalla tribolazione ricorriamo e fiduciosi invochiamo il tuo patrocinio insieme con quello della tua santissima Sposa, la gran madre, la Vergine Maria. Deh! per quel sacro vincolo di carità che ti strinse all'Immacolata Vergine Madre di Dio, e per l'amore paterno che portasti al fanciullo Gesù, riguarda, te ne preghiamo, con occhio benigno la cara eredità che Gesù Cristo acquistò col suo sangue, e col tuo potere ed aiuto sovvieni ai nostri bisogni. Proteggi, o provvido Custode della divina Famiglia, l'eletta prole di Gesù Cristo; allontana da noi, o Padre amatissimo, la peste di errori e di vizi che ammorba il mondo; assistici propizio dal cielo in questa lotta col potere delle tenebre, o nostro fortissimo protettore; e come un tempo salvasti dalla morte la minacciata vita del bambino Gesù, così ora difendi la santa Chiesa di Dio dalle ostili insidie e da ogni avversità, e copri ciascuno di noi con il tuo continuo patrocinio, affinché con il tuo esempio e con il tuo soccorso possiamo virtuosamente vivere, piamente morire e conseguire l'eterna beatitudine in cielo. Amen. (regala lo SCAPOLARE di Sant’Antonio di Padova con il breve – la preghiera di liberazione dal male - di tradizione antoniana  Clicca qui http://cristore.rcj.org/richiesta-scapolare e lo spediremo a casa tua)

  • Preghiera potentissima a San Giuseppe per la famiglia

    preghieresangiuseppeGlorioso San Giuseppe, guarda a noi prostrati alla tua presenza, con il cuore pieno di gioia perché ci annoveriamo, sebbene indegni, nel numero dei tuoi devoti. Desideriamo oggi in un modo speciale, mostrarti la gratitudine che riempie le nostre anime per i favori e le grazie così segnalate che continuamente riceviamo da Te. Grazie, amato San Giuseppe, per i così immensi benefici che ci hai dispensato e costantemente ci dispensi. Grazie per tutto il bene ricevuto e per la soddisfazione di questo giorno felice, poiché io sono il padre (o la madre) di questa famiglia che desidera essere consacrata a Te in modo particolare. Occupati, o glorioso Patriarca, di tutte le nostre necessità e delle responsabilità della famiglia. Tutto, assolutamente tutto, noi affidiamo a Te. Animati dalle tantissime attenzioni ricevute, noi osiamo fiduciosamente pregarti, di trasformare i nostri cuori in vulcani ardenti di vero amore. Che tutto quanto ad essi si avvicina, o con essi in qualche modo si relaziona, rimanga infiammato da questo rogo immenso che è il Cuore Divino di Gesù. Ottienici la grazia immensa di vivere e morire d'amore. Donaci la purezza, l'umiltà del cuore e la castità del corpo. Tutto questo unito alle nostre necessità materiali te lo chiediamo per la potenza del nome Santissimo di Gesù. Liberaci o Patriarca San Giuseppe dalle angoscie e dalle insidie del male. Infine, Tu che conosci meglio di noi stessi le nostre necessità e le nostre responsabilità, occupati di esse e accoglile sotto il tuo patrocinio. Aumenta il nostro amore e la nostra devozione alla Santissima Vergine e conducici per mezzo di Lei a Gesù, perché così avanziamo sicuri per il cammino che ci porta alla felice eternità. Amen.(Chiedi lo SCAPOLARE di Sant’Antonio di Padova fatto dai bambini dell'Antoniano Cristo Re con il brevetto  – la preghiera di liberazione dal male - di tradizione antoniana. Clicca qui http://cristore.rcj.org/richiesta-scapolare e lo spediremo a casa tua) . Per ascoltare il video della preghiera di consacrazione dei bambini a Sant'Antonio clicca qui https://www.youtube.com/watch?v=KQLFqmIDqJQ )

  • Santa Messa con l'Anffas per tutti i papà

    anfassIl 19 Marzo, festa di San Giuseppe e festa del papà, all'Antoniano Cristo Re insieme ai ragazzi diversamente abili dell'Anffas delle sede di Messina, abbiamo celebrato la Santa Messa ricordando tutti i nostri papà, vivi e defunti. Un momento per celebrare insieme l'eucarestia anche per tutti i papà che ci sostengono nelle diverse opere di carità a favore dei piccoli e dei poveri.