• 24 Ore con il Signore!

    24 ore con il signore24 Ore con il Signore: All'iniziativa nata dal cuore di Papa Francesco di trascorrere 24 ore di continuo in adorazione e in preghiera, ha partecipato anche la diocesi di Messina, in diverse parrocchie e Basiliche. E così anche il Seminario dell'Antoniano Cristo Re non poteva mancare, animando una delle 24 ore nella Chiesa dell'Arcivescovado di Messina, dove con alcuni fedeli e volontari delle opere di carità dell'Antoniano ci siamo ritrovati per implorare da Dio la sua misericordia ma anche il dono dei buoni operai della messe, secondo lo spirito di Sant'Annibale. Non è mancata l'occasione per mettere sull'altare accanto a Gesù Eucarestia, tutti i nostri benefattori e coloro che si affidano alle nostre preghiere.

  • Affidamento e Consacrazione al Cuore di Gesù

    cuore di gesùO Gesù dolcissimo, o Redentore del genere umano, guarda a noi umilmente prostrati dinanzi al tuo altare. Noi siamo tuoi e tuoi vogliamo essere: e per poter vivere a te più strettamente congiunti, ecco che ognuno di noi oggi spontaneamente si consacra al tuo Sacratissimo Cuore. Molti purtroppo non ti conobbero mai; molti, disprezzando i tuoi comandamenti, ti ripudiarono. O benignissimo Gesù, abbi misericordia degli uni e degli altri, e attira tutti al tuo Cuore Santissimo. O Signore, sei il Re non solo dei fedeli che non si allontanarono mai da te, ma anche La preghiera di ogni giorno 19 dei figli prodighi che ti abbandonarono; fa’ che questi quanto prima ritornino alla casa paterna. Sii il Re di coloro che vivono nell’inganno dell’errore o per discordia da te separati; richiamali al porto della verità e all’unità della fede, affinché in breve si faccia un solo ovile sotto un solo pastore. Elargisci, o Signore, incolumità e libertà sicura alla tua Chiesa. Elargisci a tutti i popoli la tranquillità dell’ordine. Fa’ che da un capo all’altro della terra risuoni quest’unica voce: sia lode a quel Cuore divino, da cui venne la nostra salvezza; a lui si canti gloria e onore nei secoli. Amen. Chiedi lo SCAPOLARE di Sant’Antonio di Padova fatto dai bambini dell'Antoniano Cristo Re con il brevetto  – la preghiera di liberazione dal male - di tradizione antoniana. Clicca qui http://cristore.rcj.org/richiesta-scapolare e lo spediremo a casa tua) . Per ascoltare il video della preghiera di consacrazione dei bambini a Sant'Antonio clicca qui https://www.youtube.com/watch?v=KQLFqmIDqJQ ) 

  • Guardate le mie mani e i miei piedi: sono proprio io! Toccatemi e guardate (Commento alla Parola di Dio di Domenica 18 Aprile 2021)

    Gesù“Guardate le mie mani e i miei piedi: sono proprio io! Toccatemi e guardate; un fantasma non ha carne e ossa, come vedete che io ho.”, i dubbi e le paure dei discepoli sono i nostri dubbi, eppure la Risurrezione del Maestro è “corporea, comprende…tutta quanta la sua vita vissuta, il destino attraversato, la sua passione e la sua morte. Tutto è realtà” (R. Guardini), una realtà da vivere ogni giorno, testimoniando l’amore che non elimina i segni della Passione, ma nella Pasqua “si è dimostrato più potente del peccato e della morte, e vuole riscattare tutti coloro che sperimentano nel proprio corpo le schiavitù dei nostri tempi.” (Papa Francesco) Quante volte crediamo di conoscere Cristo, “la vittima di espiazione per i nostri peccati”, ma viviamo una vita disordinata, dimenticando che “sappiamo di averlo conosciuto: se osserviamo i suoi comandamenti” (Giovanni)? Quante volte come i Giudei “abbiamo rinnegato il Santo e il Giusto”, facendo scelte sbagliate e “uccidiamo l’autore della vita” con le nostre infedeltà?” (Atti) Eppure la Parola che la Chiesa ci consegna in questo tempo pasquale, ci riporta “continuamente all’incontro con Cristo che mangia insieme ai suoi. L’eucaristia è la realizzazione della parola incarnata, e nella comunione diventiamo ciò che mangiamo” (cfr P. M. Ivan Rupnik); possa il Risorto donarci il Suo Spirito perché aprendo il cuore e la mente alle Scritture: “Così sta scritto: il Cristo patirà e risorgerà dai morti il terzo giorno, e nel suo nome saranno predicati a tutti i popoli la conversione e il perdono dei peccati”, diventiamo testimoni della conversione, che non “stona” col tempo pasquale, perché la conversione è l'irruzione di Dio nella nostra vita che “s'accompagna con una gioia che non è altro che l'esultanza del salvato, la gioia del naufrago raccolto in tempo.” (André Frossard) Maria, Donna della Pasqua, ci aiuti a non dubitare mai del Figlio, Egli “non è un fantasma, è potenza di vita; mi avvolge di pace, di perdono, di risurrezione. Vive in me, piange le mie lacrime e sorride come nessuno. Talvolta vive al posto mio e cose più grandi di me mi accadono, e tutto si fa più umano e più vivo.” (E. Ronchi) Amen. Santa Domenica.  

    Se desideri ricevere a casa lo scapolare benedetto di Sant'Antonio di Padova scrivici cliccando qui richiesta scapolare (rcj.org) e dall'Antoniano Cristo Re, in cambio di una libera offerta che sarà devoluta per la mensa del povero dell'Antoniano o per i bambini che ospitiamo, arriverà per posta a casa tua! Sant'Antonio di Padova ti benedica  e ti protegga!

  • Solennità del Cuore di Gesù - Consacrazione al Cuore di Gesù

    cuore di gesùSOLENNITA’ DEL CUORE DI GESU.
    PREGHIERA.
    Cuore santissimo di Gesù, fonte di ogni bene, ti adoro, ti amo, ti ringrazio e, pentito vivamente dei miei peccati, ti presento questo povero mio cuore. Rendilo umile, paziente, puro e in tutto conforme ai desideri tuoi. Proteggimi nei pericoli, consolami nelle afflizioni, concedimi la sanità del corpo e dell'anima, il soccorso nelle mie necessità spirituali e materiali, la tua benedizione in tutte le mie opere e la grazia di una santa morte. Amen

    (CHIEDI O REGALA lo SCAPOLARE BENEDETTO di Sant'Antonio di Padova con la preghiera di liberazione dal male. Scrivi all'Antoniano Cristo Re sul sito: https://cristore.rcj.org/richiesta-scapolare e lo invieremo a casa tua! Allegato troverai un ccp col quale, se vuoi, potrai fare la tua libera offerta per la mensa del povero dei Padri Rogazionisti dell'Antoniano Cristo Re! PASSA PAROLA e CONDIVIDI)