• Atto di consacrazione e preghiera di liberazione all'Angelo Custode

    San MicheleSanto Angelo Custode! Sin dall’inizio della mia vita mi sei stato dato come Protettore e Compagno. Al cospetto del mio Signore e mio Dio, della mia celeste Madre Maria e di tutti gli Angeli e Santi io, povero peccatore mi voglio consacrare a te. Voglio prendere la tua mano e mai più lasciarla. Prometto di essere sempre fedele e ubbidiente a Dio e alla santa Madre Chiesa. Prometto di professarmi sempre devoto a Maria, mia Signora, Regina e Madre e di prenderla a modello della mia vita. Prometto di essere devoto anche a te, mio santo protettore e di propagare secondo le mie forze la devozione agli Angeli santi che ci viene concessa quale presidio e ausilio nella lotta spirituale per la conquista del regno di Dio. Ti prego, Angelo santo, di concedermi tutta la forza dell’ amore divino affinché io ne venga infiammato, tutta la forza della fede affinché io non cada mai più in errore. Domando che la tua mano mi difenda dal nemico. Ti chiedo la grazia, dell’umiltà di Maria, affinché sfugga a tutti i pericoli e guidato da te, raggiunga in cielo l’ingresso della Casa del Padre. Amen. Dio onnipotente ed eterno, concedimi l’aiuto delle tue schiere celesti affinché io sia salvaguardato dai minacciosi assalti del nemico e, libero da ogni avversità, possa servirti in pace, grazie al Sangue preziosissimo di N. S. Gesù Cristo e all’intercessione dell’Immacolata Vergine Maria. Amen. Chiedi lo SCAPOLARE di Sant’Antonio di Padova fatto dai bambini dell'Antoniano Cristo Re con il brevetto  – la preghiera di liberazione dal male - di tradizione antoniana. Clicca qui http://cristore.rcj.org/richiesta-scapolare e lo spediremo a casa tua) . Per ascoltare il video della preghiera di consacrazione dei bambini a Sant'Antonio clicca qui https://www.youtube.com/watch?v=KQLFqmIDqJQ ) 

  • Dopo aver esaurito ogni tentazione il diavolo si allontanò - Commento alla Parola di Dio di Domenica 10 Marzo

    demonio“Dopo aver esaurito ogni tentazione, il diavolo si allontanò da lui fino al momento fissato.”, l’inciso con cui Luca chiude il racconto delle tentazioni, “superate” dal Maestro con la forza della Parola di Dio: “Sta scritto…”, ci introduce nel tempo quaresimale, iniziato mercoledì col rito delle Ceneri, “momento favorevole…giorno della salvezza.” (San Paolo) Il cammino penitenziale che ci condurrà a Gerusalemme, dove celebreremo la Pasqua del Figlio di Dio, è un tempo di grazia donato “dal Signore per rinnovare il cammino di conversione e rafforzare in noi la fede, la speranza e la carità.” (San Giovanni Paolo II) In Quaresima il Cristiano deve testimoniare ai fratelli che “chiunque invocherà il nome del Signore sarà salvato.” (San Paolo); tempo favorevole per liberarci dalle moderne schiavitù, se grideremo “al Signore, al Dio dei nostri padri”, l’Unico che ascolta “la nostra voce, vede la nostra umiliazione, la nostra miseria e la nostra oppressione.” (Deuteronomio) Ringraziamo Gesù che “se non si fosse lasciato tentare, non ci avrebbe insegnato a vincere quando siamo tentati” (Sant’Agostino), soprattutto quando la nostra vita sembra “un arido e faticoso deserto da attraversare ma se riusciamo a tenere fissa la meta e a camminare insieme ad altri anche nel deserto si aprirà una strada davanti a noi!” (E. Bianchi), e vinceremo la tentazione di ogni uomo, quella “di trasformare tutto…in cose da consumare…ed è tentatore di Dio al quale chiede di risolvere i problemi.” (E. Ronchi) Il Signore, presente nella Parola e nel Pane di vita, ci doni il Suo Spirito perché “ci faccia sperimentare ogni giorno che il Vangelo riempie il cuore e la vita intera di coloro che si incontrano con Gesù sapendo che con Lui e in Lui sempre nasce e rinasce la gioia.” (Papa Francesco) Affidiamo questo tempo di grazia e di penitenza alla Vergine Santissima, “invochiamola con fiducia filiale nell’ora della prova, e lei ci farà sentire la potente presenza del suo Figlio divino, per respingere le tentazioni con la Parola di Cristo, e così rimettere Dio al centro della nostra vita.” (Benedetto XVI) Santo cammino quaresimale, viviamolo pregando, amando e con la penitenza, perché “il digiuno non germoglia se non è innaffiato dalla misericordia.” (San P. Crisologo) Amen.( Chiedi lo SCAPOLARE di Sant’Antonio di Padova fatto dai bambini dell'Antoniano Cristo Re con il brevetto  – la preghiera di liberazione dal male - di tradizione antoniana. Clicca qui http://cristore.rcj.org/richiesta-scapolare e lo spediremo a casa tua) . Per ascoltare il video della preghiera di consacrazione dei bambini a Sant'Antonio clicca qui https://www.youtube.com/watch?v=KQLFqmIDqJQ ) 

  • Lo scapolare della Madonna del Carmine che il diavolo voleva buttare via!

    demonioRileggendo le grazie straordinarie che si ottengono, portando con fede lo scapolare della Madonna del Carmine, si trova soprattutto una grande potenza di protezione e di liberazione dal male e dal demonio, che molto teme chi indossa con fede lo scapolare della Madonna del Carmine. Si racconta infatti che un giorno, il venerabile Francis Ypes notò che lo scapolare che indossava era caduto. Quando stava per riaccenderlo, sentì una voce demoniaca che gli diceva: “Getta via questo mantello che rapisce tante anime dall’inferno!” Il venerabile Francis Ypes fece allora riconoscere al nemico che la causa più temuta per i demoni sono il Santissimo Nome di Gesù, il Nome Santissimo di Maria e il Santo Scapolare del Carmelo. (Desideri ricevere lo scapolare della Madonna del Carmelo? Scrivici su Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o compila il forum cliccando qui http://cristore.rcj.org/richiesta-scapolare-madonna-del-carmelo e lo riceverai a casa tua)

  • Potentissima preghiera a "Maria che scioglie i nodi"

    maria che scioglie i nodiO Santa Madre Dio, Vergine Santissima, Madre di Dio e madre nostra che non hai mai abbandonato un figlio che grida aiuto e chiede conforto, Madre le cui mani implorano grazie senza fermarsi per i tuoi figli tanto amati, perchè sono spinte dall’amore divino e dall’infinita consolazione che esce dal tuo cuore, volgi verso di me il tuo sguardo pieno di compassione, guarda il cumulo di ‘nodi’ che soffocano la mia vita, e che non mi permettono di godere la pace del cuore e la serenità della mia famiglia. Tu conosci il mio sconforto e la mia disperazione. Sai quanto mi paralizzano questi nodi e li ripongo tutti nelle tue mani. Nessuno, neanche il demonio, può sottrarmi dal tuo aiuto misericordioso. Nelle tue mani non c’è un nodo che non sia sciolto. Vergine Maria, madre confidente, in te mi rifugio, mia consolazione e con la grazia e il tuo potere d’intercessione presso tuo Figlio Gesù, mio Salvatore; ricevi Vergine Madre oggi questo ‘nodo’ (nominarlo se possibile). Per la gloria di Dio ti chiedo di scioglierlo e di scioglierlo per sempre. Spero in te. Sei l’unica consolatrice che il Padre mi ha dato. Sei la fortezza delle mie deboli forze, la ricchezza delle mie miserie, la liberazione da tutto ciò che m’impedisce di essere con Cristo. Accogli la mia preghiera. Preservami, guidami, proteggimi. Sii il mio rifugio. Maria, che sciogli i nodi, prega per me e per l'intercessione di San Michele, di tutti gli angeli e i santi, per i meriti della Passione, morte e Resurrezione del tuo Figlio Gesù, per il ministero della Santa Chiesa, intercedi in mio favore, Amen. (Desideri ricevere lo scapolare benedetto della Madonna del Carmelo? Scrivici su Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o compila il forum cliccando qui http://cristore.rcj.org/richiesta-scapolare-madonna-del-carmelo e lo riceverai a casa tua)