• La Comunione Spirituale consigliata da Papa Francesco e tanto cara a Sant'Annibale Maria Di Di Francia

    eucarestiaSant'Annibale Maria Di Francia invitava spesso i stuoi orfanelli e gli aspiranti, durante la giornata a rinnovare la presenza eucaristica dentro di loro.. ed ricordava a tutti la preghiera della comunione spirituale insegnata da Sant'Alfonso. S. Alfonso è uno dei santi più popolari del XVIII secolo. Vescovo e Dottore della Chiesa, ha fondato la Congregazione del Santissimo Redentore (Redentoristi). Nato a Napoli il 27 settembre del 1696, è patrono degli studiosi di teologia morale e dei confessori. Come ricordato da Papa Francesco nell’udienza generale del primo agosto del 2018, “ha conquistato i cuori della gente con mitezza e tenerezza, frutti del rapporto con Dio, che è bontà infinità”. Ecco qui di seguito la formula della Comunione spirituale che invitiamo a fare anche più volte al giorno:  “Gesù mio, io credo che sei realmente presente nel Santissimo Sacramento. Ti amo sopra ogni cosa e ti desidero nell’anima mia. Poiché ora non posso riceverti sacramentalmente, vieni almeno spiritualmente nel mio cuore. Come già venuto, io ti abbraccio e tutto mi unisco a te; non permettere che mi abbia mai a separare da te.”

  • Preghiera della sera

    preghiera della seraSul giornale, ho potuto leggere “fatti diversi” di violenza e di odio. Del genere banchetto di Erode, danza di Salomè, crudeltà di Erodiade, testa di Giovanni Battista su di un vassoio. Signore, ti chiedo perdono per i peccati di oggi. Ma anche grazie, Signore, per tutte le buone azioni, per tutti gli aiuti fraterni, per tutti gli atti d’amore e di misericordia non riportati dai giornali e dalla televisione. Tu, Signore, tu ne hai preso nota. La tua grazia ci aiuti a riempire il mondo dei “fatti diversi” d’amore verso di te e verso tutti coloro che soffrono. Donami un sonno tranquillo e un riposo sereno. Amen