• CARI GIOVANI NON VERGOGNATEVI DI RECITARE IL ROSARIO.

    santo rosarioRecitare il Rosario significa infatti imparare a guardare Gesù con gli occhi di sua Madre, amare Gesù con il cuore di sua Madre.
    Consegno oggi idealmente anche a voi, cari giovani, la corona del Rosario. Attraverso la preghiera e la meditazione dei misteri, Maria vi guida con sicurezza verso il suo Figlio! Non vergognatevi di recitare il Rosario da soli, mentre andate a scuola, all'università o al lavoro, per strada e sui mezzi di trasporto pubblico; abituatevi a recitarlo tra voi, nei vostri gruppi, movimenti e associazioni; non esitate a proporne la recita in casa, ai vostri genitori e ai vostri fratelli, poiché esso ravviva e rinsalda i legami tra i membri della famiglia.
    Questa preghiera vi aiuterà ad essere forti nella fede, costanti nella carità, gioiosi e perseveranti nella speranza.” SAN GIOVANNI PAOLO II, PAPA. Messaggio per la XVIII Giornata Mondiale della Gioventù. 13 APRILE 2003

  • In molti anche tra i cristiani e i sacerdoti lo stanno ignorando, e non lo sanno, ma è così!

    santo rosarioIn molti anche tra i cristiani e i sacerdoti lo stanno ignorando, e non lo sanno, ma è così!E’ vero, si apre il mese, si invita a recitare il Santo Rosario anche nelle famiglie ma molti ignorano le promesse sensazionali che Maria stessa fece a noi suoi figli se recitassimo con fede il Santo Rosario.. Maria ha promesso di 1) A tutti quelli che reciteranno devotamente il mio Rosario, io prometto la mia protezione speciale e grandissime grazie. 2) Colui che persevererà nella recitazione del mio Rosario riceverà qualche grazia insigne. 3) Il Rosario sarà una difesa potentissima contro l’inferno; distruggerà i vizi, libererà dal peccato, dissiperà le eresie. 4) Il Rosario farà fiorire le virtù e le buone opere e otterrà alle anime le più abbondanti misericordie divine; sostituirà nei cuori l’amore di Dio all’amore del mondo, elevandoli al desiderio dei beni celesti ed eterni. Quante anime si santificheranno con questo mezzo! 5) Colui che si affida a me con il Rosario, non perirà. 6) Colui che reciterà devotamente il mio Rosario, meditando i suoi misteri, non sarà oppresso dalla disgrazia. Peccatore, si convertirà; giusto, crescerà in grazia e diverrà degno della vita eterna. 7) I veri devoti del mio Rosario non moriranno senza i Sacramenti della Chiesa. 8) Coloro che recitano il mio Rosario troveranno durante la loro vita e alla loro morte la luce di Dio, la pienezza delle sue grazie e parteciperanno dei meriti dei beati. 9) Libererò molto prontamente dal purgatorio le anime devote del mio Rosario. 10) I veri figli del mio Rosario godranno di una grande gloria in cielo. 11) Quello che chiederete con il mio Rosario, lo otterrete. 12) Coloro che diffonderanno il mio Rosario saranno soccorsi da me in tutte le loro necessità. 13) Io ho ottenuto da mio Figlio che tutti i membri della Confraternita del Rosario abbiano per fratelli durante la vita e nell’ora della morte i santi del cielo. 14) Coloro che recitano fedelmente il mio Rosario sono tutti miei figli amatissimi, fratelli e sorelle di Gesù Cristo. 15) La devozione al mio Rosario è un grande segno di predestinazione. Cari amici, in questo mese del S. Rosario cerchiamo di comprendere il valore di questa preghiera, così tanto raccomandata dalla Madonna e dalla Chiesa. Non farti condizionare dal fatto che si tratti di una preghiera ripetitiva. Infatti, mentre reciti l’Ave Maria col cuore, la Madonna si fa presente in te e ti avvolge col suo amore materno. Mentre tu preghi Lei opera sulla tua anima. Se sei stanco, lei ti ridà le forze. Se sei angosciato Lei ti rasserena. Se hai paura, Lei ti infonde coraggio. Se ti senti solo, Lei ti fa sentire la sua vicinanza. Se sei ferito nell’anima o nel copro, Lei versa l’olio delle tenerezza sulle tue piaghe. Il Santo Rosario è un abbraccio con la Madre. Riposi sul suo Cuore e ti riscaldi col suo amore. Con Lei riprendi il cammino al seguito di Gesù, nella certezza che non smarrirai la via. - (Chiedi lo SCAPOLARE di Sant’Antonio di Padova confezionato dai bambini dell'Antoniano Cristo Re con il brevetto  – la preghiera di liberazione dal male - di tradizione antoniana. Clicca qui http://cristore.rcj.org/richiesta-scapolare e lo spediremo a casa tua) . Per ascoltare il video della preghiera di consacrazione dei bambini a Sant'Antonio clicca qui https://www.youtube.com/watch?v=KQLFqmIDqJQ )