• Primo week end vocazionale del 2018

    2Il 20-21 Gennaio si è svolto il primo weeek end del 2018 con la partecipazione di quasi venti adolescenti di scuola media e superiore che tra momenti di fraternità, preghiera e gioco, insieme ai seminaristi dell'Antoniano Cristo Re di Messina, hanno riflettuto sul grande dono della vocazione. Appuntamento al prossimo week end. Vuoi partcipare anche tu alle nostre esperienze vocazionali? Scrivici su Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Ritiro Spirituale dei Seminaristi dell'Antoniano Cristo Re

    RubnikIl 16 e 17 Febbraio, i seminaristi dei Padri Rogazionisti dell'Antoniano Cristo Re hanno vissuto due giorni di esercizi spirituali per vivere meglio il periodo quaresimale e per avere maggiori strumenti di discernimento vocazionale. Due giorni di silenzio, nel Santuario della Madonna della Guardia di Messina, guidati da Padre Giuseppe Pappalettera, formatore dello Studentato Rogazionsta. (Vuoi adottare un seminarista a distanza, sostenendo le spese del suo cammino di formazione? Scrivici su Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

  • Rosi e Nino, una famiglia in casa famiglia

    messina una veduta del sacrario di cristo re 10724E' iniziata ieri, 1 Agosto, l'esperienza in casa famiglia Antoinette di Rosi e Nino, una famiglia che si prenderà cura dei minori presenti in Casa Famiglia Antoinette. Rosi, dopo un'esperienza di quasi 10 anni in un asilo e come volontaria nelle comunità educative rogazioniste, e Nino hanno già un figlio proprio, ma dopo aver conosciuto l'esperienza dei padri Rogazionisti dell'istituto Cristo Re di Messina che sul'esempio di Sant'Annibale, si prende cura dei piccoli e dei poveri di Messina da più di 100 anni, si sono innamorati del carisma del "rogate" e della missione profetica del servizio ai bambini "i più abbandonati, i più deboli". Nonostante abbiano già un figlio dedicheranno h24, 365 giorni all'anno, in comunione con i Padri Rogazionisti di Cristo Re, la loro vita a servizio dei piccoli: una famiglia tra le famiglie, perchè sempre più orfani e bambini possano godere della sicurezza affettiva e della protezione umana necessaria. Anticamente erano chiamati orfanotrofi, oggi, sono case famiglie, guidate da una coppia genitoriale, marito e moglie, una guida spirituale, uno o più sacerdoti, e una equipe di assistenti sociali e psicologi ed educatori. Tutto per il bene dei bambini. Questa, della casa famiglia guidata da una coppia genitoriale, è la seconda esperienza nata in Sicilia. La prima è nata sempre nell'Istituto Antoniano Cristo Re, quasi dieci anni fa, e guidata ancora tutt'oggi da Antonella e Anselmo che in questi 10 anni hanno guidato e sorretto più di 23 minori. Casa famiglia Antoinette sorge a Messina all'ombra del Sagrario di Cristo Re, con una visuale su tutta la città e in una zona meravigliosa di Messina. Auguri a Rosi e Nino in questa nuova esperienza e come diceva Sant'Annibale "Io l'amo i miei bambini, ei per me sono il più caro ideal della mia vita": siano i bambini il vostro ideale e la vostra vita!

  • Santa Messa ed Auguri Natalizi con i volontari dell'Antoniano Cristo Re

    foto volontariIl 21 Dicembre, abbiamo celebrato con i volontari della mensa, delle case di accoglienza e dell'ambulatorio, con l'Associazione Medici Cattolici una santa messa natalizia. Un momento di condivisione, preghiera e riflessione sulle diverse opere di carità, ma anche un momento opportuno per uno scambio di auguri natalizi. Solo una parte degli oltre 150 volontari hanno preso parte a questo momento. Un grazie sentito a tutti coloro che fattivamente collaborano per i piccoli e i poveri dell'Antoniano Cristo Re di Messina.

  • Se vuoi puoi guarirmi (commento al vangelo di Domenica 14 Febbraio)

    Se vuoi puoi guarirmi“Se vuoi, puoi purificarmi!”, dopo l’indemoniato della sinagoga e la suocera di Simone, è un lebbroso, costretto a vivere da emarginato con “vesti strappate e il capo scoperto…Sarà impuro finché durerà in lui il male e abiterà fuori dell’accampamento” (Levitico), che nonostante il carico di sofferenza e di solitudine sulle spalle e nel cuore, trasgredisce la legge e, in ginocchio, supplicava il Signore che “ne ebbe compassione, tese la mano, lo toccò e gli disse: Lo voglio, sii purificato!", abbattendo “ogni barriera tra Dio e l’impurità umana, tra il Sacro e il suo opposto…per dimostrare che l’amore di Dio è più forte di ogni male…perché Gesù si è fatto “lebbroso” perché noi fossimo purificati.” (Benedetto XVI) In punta di piedi avviciniamoci al Signore, presentandoci dai Sacerdoti come “lebbrosi nel cuore” e nel Sacramento della Riconciliazione “il Signore ripete anche a noi: Lo voglio, sii purificato! Quanta gioia c’è in questo! Così la lebbra del peccato scompare, ritorniamo a vivere con gioia la nostra relazione filiale con Dio e siamo riammessi pienamente nella comunità.” (Papa Francesco) Chiediamo al Maestro, presente nella Parola e nell’Eucaristia in questa VI domenica, un cuore docile per accogliere l’appello dell’Apostolo: “Diventate miei imitatori, come io lo sono di Cristo”, di non essere “motivo di scandalo” per i fratelli e fare “tutto per la gloria di Dio” (San Paolo), affinché impariamo a “scorgere nel volto di chi soffre l’immagine di Cristo”, che ammonì severamente il lebbroso guarito affinché non divulgasse nulla perché “non vuole che lo acclamino per delle azioni prodigiose, e soprattutto vuole che il segreto riguardo alla sua identità di Messia sia svelato e proclamato quando sarà appeso alla croce.” (E. Bianchi) La Vergine Immacolata, ci aiuti a combattere con amore la fame, le discriminazioni razziali e religiose e ogni violenza contro la vita, “nuove lebbre di oggi”; ciò accadrà vivendo il Vangelo seriamente, che “ha dentro una potenza che cambia il mondo. E tutti quelli che l'hanno preso sul serio e hanno toccato i lebbrosi del loro tempo, testimoniano che fare questo porta con sé una grande felicità. Perché ti mette dalla parte giusta della vita. (E. Ronchi) Amen. Santa domenica.

  • Tre fratelli ordinati sacerdoti - Chiediamo al Cuore Eucaristico di Gesù il dono di Sante Vocazioni

    downloadLa sera del 28 giugno si vivrà nella Cattedrale dei Santi Matteo e Gregorio Magno a Salerno un appuntamento che non può passare inosservato. Quattordici giovani dell’arcidiocesi di Salerno-Campagna-Acerno verranno ordinati sacerdoti dall’amministratore apostolico, l’arcivescovo Luigi Moretti. Anche per una Chiesa locale come quella salernitana che, nonostante la contrazione delle vocazioni, è riuscita annualmente a ricevere in dono novelli presbiteri, il numero degli ordinandi è di tutto riguardo. Ma le particolarità non si esauriscono nel numero. C’è la storia di tre fratelli, di cui due gemelli, che nella solennità del Sacro Cuore di Gesù, insieme agli altri undici diventeranno preti. Roberto, Carmine e Ferdinando De Angelis, 34 anni il primo e 30 i gemelli, hanno scelto di donarsi totalmente a Cristo. È Carmine che racconta dello stupore di una scoperta. «Ho sempre custodito nel cuore e nella testa il seme che il Signore aveva posto in me. Lo hanno coltivato i miei genitori con il loro stile educativo improntato a una fede autentica e a principi solidi. Quando anche Ferdinando disse di volersi incamminare verso il sacerdozio non fui sorpreso. Lo fummo entrambi, invece, quando capimmo che il fratello maggiore, Roberto voleva diventare prete. Il primo a incamminarsi è stato lui, poi l’anno successivo toccò a me e a Ferdinando». C’è stato un momento particolare in cui il Signore ha iniziato a scavare nella vita dei tre fratelli. «Siamo di un piccolo paese di circa seimila abitanti, Bracigliano, nel quale il 2010 si intraprese l’Adorazione eucaristica perpetua con la speciale intenzione di chiedere che dei giovani rispondessero alla chiamata del Signore. La preghiera traccia il solco e non rimane mai inascoltata e così, con l’insistenza dei fedeli, c’è stato l’exploit. Noi abbiamo solo offerto la disponibilità e Dio ha fatto il resto».Cogliamo l'occasione di riscoprire l'importanza della preghiera ai piedi dell'Eucarestia chiedendo al Signore, secondo l'esempio di Sant'Annibale Maria, di beendire le famiglie religiose e la Chiesa di buone e sante vocazioni, buoni e santi sacerdoti. INVIA QUESTO MESSAGGIO ai tuoi contatti e in occasione della Festa del Cuore di Gesù chiedi con noi al Signore: Manda o Signore Apostoli Santi nella tua Chiesa! (Se invece sei un giovane desideroso di fare un'esperienza vocazionale o un cammino di discernimento vocazionale scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure scrivici su whastapp 351 508 2169 

  • Triduo e Festa di Sant'Annibale a Galati Mamertino

    TRiduo a GalatiDopo un solenne triduo animato dai padri Pizzuto e Fiscella, i padri Rogazionisti hanno celebrato l'1 Giugno, la solenne festa di Sant'Annibale a Galati Mamertino, organizzata da Fr. Drago Antonino e da un folto gruppo di ex allievi rogazionisti. La festa oltre che da una solenne celebrazione è stata coronata anche da una processione alla quale un folto gruppo di persone hanno partecipato. W Sant'Annibale.

  • Ultimo week end vocazionale dell'anno scolastico 2018-2019 e esperienze missionarie vocazionali in programma all'Istituto Cristo Re

    esperienza vocazionaleDal 25 al 26 Maggio 2019, si sta svolgendo nei saloni dell'Istituto Antoniano Cristo Re di Messina, l'ultimo dei week end vocazionali dell'anno scolastico 2018-2019. L'ultima di 6 esperienze organizzate in questi mesi aperti a ragazzi dagli 11 ai 16 anni. I week end vocazionali sono esperienze aperte ad adolescenti per guidarli a riflettere alla luce della Parola di Dio, sul grande dono della vita e della vocazione. Attraverso momenti di fraternità, di gioco, lavori di gruppo, preghiera e confronto, i sacerdoti dell'Istituto Antoniano Cristo Re gli adolescenti vengono sostenuti nella crescita umana e spirituale. A termine di questo percorso ci sarà il mitico Campo Scuola Vocazionale (aperto ad adolescenti dagli 11 ai 16 anni) che sarà organizzato sempre a Cristo Re a Messina, dal 2 al 7 Luglio 2019. Per i giovani oltre i 16 anni, il Seminario dei Padri Rogazionisti di Cristo Re organizza invece diverse esperienze e percorsi, fino ad arrivare al Campo Missionario Vocazionale in Albania che quest'anno verrà organizzato dal 25 Luglio al 5 Agosto 2019 (per informazioni o iscrizioni sulle esperienze vocazionali organizzate dai padri Rogazionisti dell'Istituto Cristo Re di Messina scriveteci su whatsapp o chiamate sul 351 508 2169 (padre Claudio)

  • Visita al Museo di Messina

    Domenica 19 Febbraio un piccolo gruppo dei nostri ragazzi dell'Antoniano di Messina e dei minori stranieri dei nostri centri educativi hanno fatto visita al Museo di Messina, ammirando le bellezze storiche e confrontandosi con culture diverse. Un momento di relax e di crescita culturale. www.cristore.it

  • Week end vocazionale

     Il 28-29 Gennaio si è vissuto nel Seminario dei Padri Rogazionisti dell'Antoniano di Messina, il secondo week end vocazionale al quale hanno partecipato 15 adolescenti di scuola media e superiore, ragazzi che si sono messi in ascolto della Parola tra momenti di fraternità, preghiera e gioco. Desideri anche tu fare un'esperienza vocazionale con noi? Scrivici su www.cristore.it 

  • Week End Vocazionale all'Antoniano Cristo Re

    campo scuolaIl 19 e il 20 Maggio quasi trenta adolescenti di scuola media e superiore hanno vissuto il IV week end vocazionale dell'anno, un'esperienza di discernimento, di fraternità e preghiera. Un momento di riflessione e preghiera con i sacerdoti dell'Antoniano Cristo Re, Padre Claudio Pizzuto e Padre Antonino Fiscella, collaborati dal rettore del Seminario di Cristo Re, Padre Nicola Cortellino. Incontri di riflessione, confronto su tematiche vocazionali, riflessione sulla Parola di Dio, e campionati di calcio. Il tutto si è concluso con la S.Messa vissuta insieme alle famiglie dei ragazzi e con l'arrivederci al grande CAMPO SCUOLA VOCAZIONALE dal 2 all'8 Luglio 2018. Manda o Signore Apostoli Santi nella tua Chiesa  

  • Week end vocazionale all'Istituto Antoniano Cristo Re di Messina

    78765525 10221406662137998 6347523546759036928 nIl 23 e 24 Novembre 2019 in occasione della Solennità di Cristo Re, si è vissuto a Messina, all'Istituto Antoniano Cristo Re dei Padri Rogazionisti, il II week end vocazionale dell'anno, dal tema "Regnare nel Servizio". Il tema è stato preso dalla liturgia della Parola del giorno e ha visto la partecipazione di quasi 30 adolescenti di scuola media e superiore di Messina e provincia. Ragazzi che hanno riflettuto sull'esempio carismatico di carità di Sant'Annibale grazie anche alla collaborazione e all'aiuto dei Seminaristi Rogazionisti dell'Antoniano. Il Sabato è stato animato da momenti di riflessione, la cena e il tradizionale campionato di calcetto. Nella Domenica, la mattinata è stata occupata con liturgia di preghiera del mattino, dalla riflessione, i lavori di gruppo e dopo pranzo e dopo i campionati in sala giochi, il week end è terminato, insieme a tutti i genitori con la recita delle varie scenette e la celebrazione della Santa Messa. Appuntamento al prossimo week end a Gennaio 2020. (Desideri partecipare al week end vocazionale di Gennaio aperto ai ragazzi dagli 11 ai 16 anni? scrivici e contatta Padre Claudio Pizzuto al 351 508 2169 )