• Il tempo è compiuto e il Regno di Dio è vicino - Commento alla Liturgia di Domenica 24 Gennaio 2021

    dc370ddb 197c 48d2 a993 fefb457fe76c“Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; convertitevi e credete nel Vangelo.”, le parole con cui il Maestro diede inizio al suo ministero pubblico, risentono della predicazione del Battista lungo il Giordano, “con la differenza sostanziale che Gesù non indica più un altro che deve venire…è Lui stesso il compimento delle promesse…la buona notizia da credere, da accogliere e da comunicare agli uomini e alle donne di tutti i tempi.” (Papa Francesco) È il TEMPO il leitmotiv che domina le letture di questa III domenica! Ce lo ricorda il profeta Giona che, dopo tentennamenti e dubbi, “andò a Ninive…e predicava: Ancora quaranta giorni e Ninive sarà distrutta”; quei cittadini digiunarono per tutto il TEMPO e, “Dio si ravvide riguardo al male che aveva minacciato di fare loro e non lo fece.” Ce lo rivela Paolo, che “il TEMPO si è fatto breve” e va usato con saggezza perché diventi tempo di salvezza, prima che passi “la figura di questo mondo!” (1Cor) Ce lo conferma il Maestro che è il TEMPO della conversione, cioè di passare “dalla morte alla vita…dall’egoismo all’amore, dalla divisione alla comunione…perché il regno di Dio non è solo un dono da accogliere con fede, ma è un traguardo da conquistare e un impegno da vivere costantemente.” (San Giovanni Paolo II) Chiediamo al Signore, presente nella Parola e nell’Eucaristia, il TEMPO, “perenne novità del dono che l'Eterno fa alla creatura” (B. Forte), per accogliere l’invito a lasciare tutto per seguirlo, esperienza dei primi 4 discepoli: “Venite dietro a me, vi farò diventare pescatori di uomini. E subito lasciarono le reti e lo seguirono”, e la grazia di rimanere nel suo amore e portare frutto (cfr Gv 15,1-17), tema scelto per la settimana di preghiera per l’unità dei cristiani (18-25 gennaio), perché “Dio è amore, e solo convertendoci a Lui ed accettando la sua Parola ci troveremo tutti uniti nell'unico Corpo mistico di Cristo.” (Benedetto XVI) Alla Vergine chiediamo di usare il TEMPO con coraggio, per seguire il Figlio, “perché quello che da soli non sapremmo mai fare, diventa persino semplice, andando dietro a Gesù e alla sua Parola! È' l'Amore che agisce quando lo lasciamo agire.” (Carla Sprinzeles) Amen. Santa domenica.

  • Orari di preghiera all'Antoniano Cristo Re

    43712409 1928635200538364 2637676979981123584 nSono giorni molto duri e difficili per tutti a causa del Coronavirus e lo saranno almeno fino al 3 Aprile. Speriamo per tutti che la situazione sanitaria dell'Italia e del mondo possa finalmente  migliorare. Intanto, poichè hanno vietato la celebrazione "pubblica" della Santa Messa, all'Antoniano Cristo Re in maniera privata continuiamo a celebrare la Santa Messa, anzi in questi giorni, con i ragazzi e i seminaristi dell'Antoniano Cristo Re abbiamo intensificato la nostra preghiera personale e comunitaria, presentando a Gesù tutte le vostre intenzioni. Per chi volesse, trasmetteremo in diretta su Facebook "Solidarietà Cristo Re Onlus" con questo programma: 8.00: Lodi Mattutine; 12.30: S. Messa; 18.00: Adorazione eucaristica; 19.30: Vespri. Preghiamo insieme e affidiamo a Dio per intercessione di Sant'Antonio di Padova tutte le vostre intenzione (richiedi la celebrazione di Sante Messe, o l'iscrizione alla Santa Messa Perpetua o la celebrazione della Santa Messa Gregoriana ad uno dei sacerdoti dell'Antoniano Cristo Re di Messina, chiama lo 090712117 - scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)