• Dopo aver esaurito ogni tentazione il diavolo si allontanò - Commento alla Parola di Dio di Domenica 10 Marzo

    demonio“Dopo aver esaurito ogni tentazione, il diavolo si allontanò da lui fino al momento fissato.”, l’inciso con cui Luca chiude il racconto delle tentazioni, “superate” dal Maestro con la forza della Parola di Dio: “Sta scritto…”, ci introduce nel tempo quaresimale, iniziato mercoledì col rito delle Ceneri, “momento favorevole…giorno della salvezza.” (San Paolo) Il cammino penitenziale che ci condurrà a Gerusalemme, dove celebreremo la Pasqua del Figlio di Dio, è un tempo di grazia donato “dal Signore per rinnovare il cammino di conversione e rafforzare in noi la fede, la speranza e la carità.” (San Giovanni Paolo II) In Quaresima il Cristiano deve testimoniare ai fratelli che “chiunque invocherà il nome del Signore sarà salvato.” (San Paolo); tempo favorevole per liberarci dalle moderne schiavitù, se grideremo “al Signore, al Dio dei nostri padri”, l’Unico che ascolta “la nostra voce, vede la nostra umiliazione, la nostra miseria e la nostra oppressione.” (Deuteronomio) Ringraziamo Gesù che “se non si fosse lasciato tentare, non ci avrebbe insegnato a vincere quando siamo tentati” (Sant’Agostino), soprattutto quando la nostra vita sembra “un arido e faticoso deserto da attraversare ma se riusciamo a tenere fissa la meta e a camminare insieme ad altri anche nel deserto si aprirà una strada davanti a noi!” (E. Bianchi), e vinceremo la tentazione di ogni uomo, quella “di trasformare tutto…in cose da consumare…ed è tentatore di Dio al quale chiede di risolvere i problemi.” (E. Ronchi) Il Signore, presente nella Parola e nel Pane di vita, ci doni il Suo Spirito perché “ci faccia sperimentare ogni giorno che il Vangelo riempie il cuore e la vita intera di coloro che si incontrano con Gesù sapendo che con Lui e in Lui sempre nasce e rinasce la gioia.” (Papa Francesco) Affidiamo questo tempo di grazia e di penitenza alla Vergine Santissima, “invochiamola con fiducia filiale nell’ora della prova, e lei ci farà sentire la potente presenza del suo Figlio divino, per respingere le tentazioni con la Parola di Cristo, e così rimettere Dio al centro della nostra vita.” (Benedetto XVI) Santo cammino quaresimale, viviamolo pregando, amando e con la penitenza, perché “il digiuno non germoglia se non è innaffiato dalla misericordia.” (San P. Crisologo) Amen.( Chiedi lo SCAPOLARE di Sant’Antonio di Padova fatto dai bambini dell'Antoniano Cristo Re con il brevetto  – la preghiera di liberazione dal male - di tradizione antoniana. Clicca qui http://cristore.rcj.org/richiesta-scapolare e lo spediremo a casa tua) . Per ascoltare il video della preghiera di consacrazione dei bambini a Sant'Antonio clicca qui https://www.youtube.com/watch?v=KQLFqmIDqJQ ) 

  • La preghiera di liberazione infallibile: il breve di Sant'Antonio

    il breve di SantAntonio di PadovaGesù nel vangelo ci insegna a non sprecare parole come i pagani. Ecco perchè certamente più che tante parole è necessaria la fede con cui si ivoca la protezione e l'intercessione del Santo. In questo Sant'Antonio di Padova è un maestro. La tradizione popolare dice che il Santo Taumaturgo abbia insegnato una preghiera a una povera donna che cercava aiuto contro le tentazioni del demonio. Papa Sisto V ha fatto scolpire questa preghiera – chiamata per il suo essere sintetica “il breve di Sant’Antonio” – alla base dell’obelisco eretto in Piazza San Pietro, a Roma. La preghiera in originale latino dice: Ecce Crucem Domini! Fugite partes adversae! Vicit Leo de tribu Juda, Radix David! Alleluia! che significa Ecco la Croce del Signore, Fuggite, potenze nemiche: Ha vinto il Leone della tribù di Giuda, Discendente di Davide! Alleluia! Questa breve preghiera ha tutto il sapore di un piccolo esorcismo. Possiamo usarla anche noi – sia in latino che in italiano – per poter superare ogni tentazioni che abbiamo di fronte. (se vuoi, puoi richiederla http://cristore.rcj.org/richiesta-scapolare

  • Preghiera a Sant'Antonio per i 13 martedì - Richiedi lo Scapolare

    Sant'Antonio di PadovaO Santo Taumaturgo di Padova, o venerato Sant’Antonio, con la mia misera fede a te mi affido e rivolgo fiducioso la mia supplica. Accogli il mio cuore che in questo momento è in preda alle preoccupazioni del mondo e della vita, togliendo tempo alla lode di Dio. Liberami dalle agitazioni del tempo presente, guarisci il mio cuore dalle ansie e dalle afflizioni, donandomi la consapevolezza che ogni sofferenza è tuo grazia e tuo dono, nel nome del Padre che è Trinità e amore eterno.

    Dona agli uomini di oggi, sensibilità verso i poveri, attenzione verso i bisognosi, amore verso gli ammalati. Aiuta tutte le famiglie del mondo ad essere “cristiane” non a parole ma con gesti concreti: aperte per chi bussa, ospitali per chi cerca, caritatevoli per chiunque chiede. Proteggi i giovani dalle insidie del male, orientali alla ricerca del bene; illuminali nelle scelte della loro vita e fa’ che sentano l’urgente bisogno di quel Dio da te tanto cercato, incontrato e amato; inoltre esaudiscili nei loro desideri: il lavoro, la serena amicizia, la realizzazione personale. Donaci buoni e santi sacerdoti. Amen (vuoi ricevere lo SCAPOLARE di Sant’Antonio di Padova con il breve – la preghiera di liberazione dal male - di tradizione antoniana?  Clicca qui http://cristore.rcj.org/richiesta-scapolare e lo spediremo a casa tua)

  • Preghiera potentissima a San Michele

    O venerabile Arsan michelecangelo Michele, tu che sei l'angelo che ci protegge dal male, tu che sei l'Arcangelo del bene e difensore dal male, a te presento la mia famiglia, a te presento i miei figli perchè tu possa custodirci, a te presento tutte le mie intenzioni. Mentre ti venero dinanzi a me, mentre schiacci sotto i tuoi piedi l'angelo del male, ti supplico perchè in ogni momento della mia giornata possa godere della tua protezione. Alimenta la mia fede, custodiscimi nella grazia, e fa che in ogni momento possa godere della tua protezione e se in qualche occasione dovessi cadere, dammi la forza di rialzarmi per essere sempre un buon esempio di vita e testimonianza del vangelo. Per la potenza del nome Santissimo di Gesù, per il ministero della Santa Chiesa e l'intercessione della Santa Chiesa, liberami dal male e custodiscimi, amen. (vuoi ricevere lo SCAPOLARE di Sant’Antonio di Padova con il breve – la preghiera di liberazione dal male - di tradizione antoniana?  Clicca qui http://cristore.rcj.org/richiesta-scapolare e lo spediremo a casa tua)

  • San Michele liberaci! - Preghiera di liberazione e di esorcismo

    sanmicheleO Signore tu sei eterno, tu sei Dio, tu sei Padre buono, noi ti preghiamo per l'intercessione e con l'aiuto degli arcangeli Michele, Raffaele, Gabriele, perché i nostri fratelli e sorelle siano liberati dal maligno. Ti chiediamo di liberarci dall'angoscia, dalla tristezza, dalle ossessioni. Noi ti preghiamo, liberaci, o Signore dall'odio, dalla fornicazione, dalla invidia. Noi ti preghiamo, liberaci, o Signore. Dai pensieri di gelosia, di rabbia, di morte. Noi ti preghiamo, liberaci, o Signore. Da ogni pensiero di suicidio e aborto. Noi ti preghiamo, liberaci, o Signore. Da ogni forma di sessualità cattiva. Noi ti preghiamo, liberaci, o Signore. Dalla divisione di famiglia, da ogni amicizia cattiva. Noi ti preghiamo, liberaci, o Signore. Da ogni forma di maleficio, di fattura, di stregoneria e da qualsiasi male occulto. Noi ti preghiamo, liberaci, o Signore. Preghiamo: O Signore che hai detto: "Vi lascio la pace, vi do' la mia pace", per l'intercessione della Vergine Maria, concedici di essere liberati da ogni maledizione e di godere sempre della tua pace. Per Cristo nostro Signore. Amen. (vuoi ricevere lo SCAPOLARE di Sant’Antonio di Padova con il breve – la preghiera di liberazione dal male - di tradizione antoniana?  Clicca qui http://cristore.rcj.org/richiesta-scapolare e lo spediremo a casa tua)