Scapolare di Sant'Antonio

Per riceverlo Clicca qui

Scapolare della Madonna del Carmelo

scapolare Madonna Carmelo

Per riceverlo Clicca qui

Intezione di messa

Per lasciare un intenzione per la Messa che sarà celebrata domani 

clicca qui

Contattaci!

 Padri Rogazionisti

Viale Principe Umberto 89/93 - 98122 Messina

Telefono: 090 712117

Fax: 090 6781054

Whatsapp: 3397645991

E-mail: segreteria@cristore.it

Bomboniere Solidali

Nel giorno della tua festa scegli di fare un gesto d'amore per i piccoli ed i poveri, scegliendo le nostre bomboniere. Clicca per vedere il catalogo

B0

Domenica 17 Gennaio 2021: Parla o Signore che il tuo servo ti ascolta! (commento alla liturgia della Parola)

WhatsApp Image 2021 01 16 at 12.47.54 1

“Andarono dunque e videro dove egli dimorava e quel giorno rimasero con lui”, il tempo ordinario celebra, alla luce del mistero di Cristo, “la nostra vita comune…portatrice della presenza e della grazia del Signore” (San Giovanni Paolo II), che si manifesta soprattutto nel silenzio della nostra esistenza; è l’esperienza vissuta dal giovane Samuele che, non avendo “ancora conosciuto il Signore…crebbe e il Signore fu con lui” (1Sam), perché accolse la Parola, aiutato dall’anziano sacerdote Eli, modello ed immagine di “tutti gli educatori, specialmente i sacerdoti e i genitori, perché abbiano piena consapevolezza dell’importanza del loro ruolo spirituale, per favorire nei giovani, oltre alla crescita umana, la risposta alla chiamata di Dio, a dire: Parla, Signore, il tuo servo ti ascolta”. (Benedetto XVI) Il Padre che “risusciterà anche noi con la sua potenza” come ha risuscitato il Figlio, ci ha rivelato che il nostro corpo è “tempio dello Spirito Santo” (San Paolo); a Lui, che renderà presente il Figlio, nella Parola e nell’Eucaristia, chiediamo l‘umiltà del Battista che “prima si era definito solo una voce che grida nel deserto e ora è solo un dito puntato che indica un Altro a due dei suoi discepoli…perché sa che lui deve diminuire per lasciar crescere il vero Maestro…esempio di sovrana libertà e di totale distacco da se stesso!” (W. Chasseur) Facciamo nostro il desiderio dei primi discepoli: “Maestro dove dimori?”, e accogliendo l’invito del Signore: “Venite e vedrete”, troveremo Maria, Madre della Chiesa; “ci sostenga Lei in questo proposito di seguire Gesù…per ascoltare la sua Parola di vita e ritrovare in Lui speranza e slancio spirituale.” (Papa Francesco) Impariamo da Giovanni che fissò l’ora del primo incontro con Gesù nella sua memoria, “erano circa le quattro del pomeriggio”, e da Andrea che dopo aver detto al fratello Simon Pietro: “Abbiamo trovato il Messia”, lo condusse dal Maestro che non chiede “osservanza di regole o nuove formule di preghiera, ma un viaggio verso il luogo del cuore…per incontrare il desiderio che abita le profondità della vita.” (E. Ronchi) Amen.

Accendi un Cero a Sant'Antonio e Sant'Annibale

Per accendere un Cero

Clicca qui

Richiedi una Messa

Per richiedere una S. Messa

Clicca qui

La pagina Facebook