Scapolare di Sant'Antonio

Per riceverlo Clicca qui

Scapolare della Madonna del Carmelo

scapolare Madonna Carmelo

Per riceverlo Clicca qui

Intezione di messa

Per lasciare un intenzione per la Messa che sarà celebrata domani 

clicca qui

Contattaci!

 Padri Rogazionisti

Viale Principe Umberto 89/93 - 98122 Messina

Telefono: 090 712117

Fax: 090 6781054

Whatsapp: 3290147146

E-mail: segreteria@cristore.it

Bomboniere Solidali

Nel giorno della tua festa scegli di fare un gesto d'amore per i piccoli ed i poveri, scegliendo le nostre bomboniere. Clicca per vedere il catalogo

B0

Tira fuori la moto! - Bellissima riflessione sulla sofferenza e il dolore

prendere la motoTIRA FUORI LA TUA MOTO: Mi capita spesso, quando sto male, di tirar fuori la mia moto e rimettermi in viaggio. Bastano pochi chilometri e sento la tensione scaricarsi. L’aria, che mi raggiunge da tutti i lati, mi accarezza il corpo e mi rilassa profondamente. I pensieri pian piano svaniscono e un’aura di serenità lentamente mi pervade. È la metafora della vita. Capita a tutti di star male e, a volte, anche troppo male! Guai a rinchiudersi dentro la gabbia mentale dei pensieri negativi. È necessario uscire, agire, muoversi, liberarsi, riprendere il viaggio. Nonostante tutto... Nonostante certi lutti siano difficili e pesanti da elaborare. Nella vita le situazioni spiacevoli e pesanti sono sempre dietro l'angolo. Possiamo scegliere di sentirci sfigati, infelici, arrabbiati o stressati, oppure ribaltare le situazioni e liberare il lato positivo che si nasconde dietro ogni cosa. Possiamo scegliere di restare imbrigliati in una circostanza negativa e soccombere, o respirare forte, lasciar scorrere, andare avanti e ricominciare. Imparare da un fallimento o da una brutta esperienza è fondamentale per non ripetete più lo stesso errore. Le battute d'arresto hanno sempre qualcosa da insegnarci. Senza difficoltà e lutti non possiamo crescere. Prendiamo ogni evento come un'opportunità per allenare la nostra mente ad essere più forte, più resiliente e più preparata ad affrontare le situazioni che la vita ci presenta. Dovremmo avere tutti una moto a casa su cui poter salire per scaricare e ricaricarci ogni tanto! Non importa che tipo di moto. Anche un cinquantino di seconda mano può andar bene. L’importante è salirci sopra e liberare i pensieri... persino una bicicletta può bastare! Il vento in faccia e il sole negli occhi ci aiutano a ritrovare il cuore e ricontattare l’anima! Ma bisogna essere pronti ad uscir fuori e RIPARTIRE! Sempre! Non a lamentarci, ma a ripartire. Passare dalla protesta alla proposta, dall’imprecazione all’invocazione, dal lamento alla lode. Un test infallibile per capire se la nostra vita è “ripartita” è la sensazione di gratitudine che ci pervade quando ci guardiamo dentro e intorno. La gratitudine apre la porta alla grazia e alla benedizione, conduce alla serenità e libera quelle energie bloccate che impediscono al corpo di respirare e vivere bene. Tantissimi dolori e sintomi fisici non sono altro che somatizzazioni di forze bloccate, tensioni incarcerate, emozioni represse e ricordi rimossi, tutti sintomi che attendono una “moto” per essere liberati. (dr Carmelo Impera Psicologo e Psicoterapeuta, Direttore dell’Accademia dell’Anima di Ragusa)

Accendi un Cero a Sant'Antonio e Sant'Annibale

Per accendere un Cero

Clicca qui

Richiedi una Messa

Per richiedere una S. Messa

Clicca qui

La pagina Facebook