• 3 Gennaio: Festa del Nome Santissimo di Gesù

    nome di GesùIl 3 Gennaio tutta la chiesa ha celebrato la festa del Santissimo Nome di Gesù.. Tutta la chiesa eccetto la famiglia dei Padri Rogazionisti che già dai tempi di Padre Annibale, ebbe la possibilità, data dal Santo Padre, di festeggiare la festa del Santissimo Nome di Gesù il 31 Gennaio e non il 3: questo perchè essendo una festa importantissima anche perchè legata al carisma del Rogate, in base a quello che Gesù stesso ci dice nel Vangelo "qualsiasi cosa chiederete al Padre nel mio Nome Egli ve la concederà", sulla base di questa promessa, Sant'Annibale voleva che nelle case rogazioniste si desse molta importanza a tale devozione, ecco perchè chiese di festeggiarla il 31 Gennaio, affinchè fosse anticipata da una congrua preparazione con una solenne novena e con la tradizionale "Solenne Supplica al nome Santissimo di Gesù, e al Nome Santissimo di Gesù fosse affidata la richiesta e il dono di buone e sante vocazioni.

  • Benedizione della "Vergine con i bambini"

    9e530e25 53e5 46c0 af64 564f40a00750E' stata benedetta, dopo un lungo lavorio di ristrutturazione avvenuta grazie allo zelo di Padre Nicola Cortellino, responsabile del Seminario dei Padri Rogazionisti di Cristo Re, la statua della "Vergine con i bambini", una statua storica dell'Antoniano Cristo Re, che grazie ad un profondo e professionale restauro ha potuto godere ora dei veri colori originali ed è stata ricollocata nella cappella dell'Antoniano Cristo Re, dove al termine del mese di Maggio, con i bambini dell'Antoniano faremo l'offerta dei cuori. Ave o Maria: Totus tuus ego sum et ominia mea tua sunt! Sia "Maria  - come soleva ripetere Sant'Annibale - la tessera distintiva del nostro Istituto".  

  • Buona Pasqua dall'Antoniano Cristo Re di Messina

    gesu risortoI sacerdoti, i bambini e i poveri, con gli educatori e i volontari dell'Antoniano Cristo Re di Messina augurano a tutti una buona Pasqua, chiedendo che la pace di Gesù Risorto regni sempre nel vostro cuore e nelle vostre case e ringraziando Dio per tutti gli amici che ci sostengono e credono nell'Amore. Dio vi benedica!

  • Commento alla Parola di Dio nella Festa di Cristo Re - 25 Novembre 2018

    cristo re"Tu lo dici: io sono re.", con la Solennità di Cristo Re, voluta da Pio XI nel 1925, si conclude l'anno liturgico; ringraziamo il Signore "che ci ha concesso di compiere, ancora una volta, questo cammino di fede, antico e sempre nuovo...dono inestimabile, che ci permette di vivere nella storia il mistero di Cristo." (Benedetto XVI) La celebrazione domenicale che abbiamo vissuto, spero sempre, in quest'anno che ci lascia, ci ha resi veri cittadini del Regno di Dio, che pur non essendo di questo mondo "vive in questo mondo per continuare profeticamente a proclamare la verità, la giustizia, la pace, e la solidarietà fra tutti gli uomini"? (Don A. Brignoli) Siamo stati testimoni della Verità del Vangelo, anche andando controcorrente, Verità che "non è una realtà astratta...ma la vita di Dio stesso che Gesù vive in sé e narra umanamente a tutti quelli che lo incontrano, lo vedono, lo ascoltano?" (E. Bianchi) La nostra fede si fonda su "Gesù Cristo, il testimone fedele, il primogenito dei morti e il sovrano dei re della terra" (Apocalisse), il Figlio dell'uomo che detiene "un potere eterno, che non finirà mai, e il suo regno non sarà mai distrutto?" (Daniele) Cristo, Via, Verità e Vita, presente nella Parola e nell'Eucaristia in questa celebrazione, sia "il re del nostro universo interiore...perché se Gesù sarà veramente il nostro Re, faremo l'esperienza fin da ora, del suo regno di luce, di amore e di pace che invaderà il nostro cuore" (Wilma Chasseur), e diventeremo testimoni della sua Regalità che si basa sul primato della Parola che trasforma la storia attraverso la conversione dei cuori: "Chiunque è dalla verità ascolta la mia voce", nell'attesa del Suo Regno che "verrà con il fiorire della vita in tutte le sue forme." (G. Vannucci) Maria, Regina dell'universo, ci sostenga "di fronte alle tante lacerazioni nel mondo e alle troppe ferite nella carne degli uomini, nel nostro impegno di imitare Gesù, nostro re, rendendo presente il suo regno con gesti di tenerezza, di comprensione e di misericordia." (Papa Francesco) A Te gridiamo il nostro "Grazie Signore. Nostro unico scopo è di entrare a far parte per sempre del tuo regno eterno. Tu sei il nostro conforto. Tu sei la nostra speranza. Amen." (Padre A. Rungi) Santa Solennità di Cristo Re a tutti.

  • Festa del SS.mo Nome di Gesù all'Antoniano Cristo Re di Messina

    nome di gesuDopo 9 giorni di solenne preparazione, i seminaristi dell'Antoniano Cristo Re di Messina, insieme ai sacerdoti celebreranno domani, nella Basilica di Sant'Antonio di Padova, alle 11,30 la Solenne Supplica nel Nome SS.mo di Gesù, come desiderava Sant'Annibale. 34 petizioni e ringraziamenti per tutti i benefici ricevuti quest'anno e per tutte le grazie che nel nome SS.mo di Gesù chiederemo a Dio Padre per il bene della Chiesa, della Congregazione dei Padri Rogazionisti e per tutta la famiglia del Rogate. In questi giorni, ma in modo particolare domani, tutti voi amici che sostenete l'Antoniano Cristo Re di Messina e le sue svariate opere di carità, sarete dinanzi a Gesù Eucarestia, con noi e su di voi e le vostre famiglie imploreremo grazie eterne e speciali.

  • I Gen Rosso in concerto a Messina e ospiti dell'Antoniano Cristo Re

    gen rosso cristo reSi è concluso il 22 Febbraio, il Tuor Life dei Gen Rosso a Messina, dopo aver incontrato quasi 15.000 studenti e dopo aver tenuto il concerto al Teatro Vittoria di Messina, quasi col pienone, raccogliendo un grande successo su tutta la provincia. I Gen Rosso, ospiti dell'Antoniano Cristo Re hanno voluto ringraziare pubblicamente i padri Rogazionisti di Cristo Re che non solo si sono distinti per l'ospitalità, ma in chiave di comunione, hanno ringraziato i sacerdoti dell'Antoniano Cristo Re per la grande opera di carità che si svolge ogni giorno, a 360° gradi, su tutto il territorio di Messina, come ai tempi di Sant'Annibale. I Gen Rosso hanno poi lasciato la città con una promessa: quella di ritornare qui nel 2020, magari allo Stadio celeste, con un grande spettacolo, e per organizzare un grande concerto di beneficienza da devolvere interamente a favore della Mensa del povero e delle case di accoglienza dell'Antoniano Cristo Re di Messina. Non ci resta che aspettare e continuare, sugli insegnamenti di Chiara Lubich e di Sant'Annibale Maria, nella piena comunione di intenti e nella carità. (per vedere il video del concerto clicca qui: https://www.youtube.com/watch?v=mOtpWYfuZY4

  • I Vigili del fuoco appiccano il fuoco all'Antoniano Cristo Re di Messina

    Vigili del Fuoco6 gennaio Bellissima iniziativa di un gruppo dei vigili del fuoco di Messina che nel giorno dell'Epifania, invece di spegnerlo, come sono soliti fare, hanno voluto accendere il fuoco, ma quello dell'Amore, dell'amore verso i piccoli dellAntoniano Cristo Re: i Vigili hanno infatti fatto visita nelle due case famiglia dell'Antoniano Cristo Re, la casa famiglia Cristo Re e la casa famiglia Antoinette, regalando soprattutto molto affetto e tantissimi sorrisi ai nostri bambini, con giochi, allegria ed alcune bellissime sorprese. Grazie di cuore a tutti coloro che hanno acceso il fuoco dell'Amore. Grazie di cuore ai Vigili del fuoco di Messina.

  • Il Campo Scuola è finito, ma qualche seme inizia a germogliare

    fine campo scuolaIl 7 Luglio si è conlcuso il Campo Scuola Vocazionale con circa 50 adolescenti: momenti di fraternità, gioia, preghiera e tanta grazia. Tanti bellissimi momenti che si sono conclusi questa mattina con la Santa Messa. Un'esperienza vocazionale si chiude ma piccoli germi vocazionali si aprono: alcuni adolescenti inizieranno un periodo di discernimento nel seminario minore dell'Antoniano Cristo Re per capire, attraverso un cammino serio, a quale vocazione Dio li chiami. Accompagniamo questi adolescenti con la nostra preghiera e quella degli amici dell'Antoniano Cristo Re: Manda o Signore Apostoli Santi nella tua Chiesa

  • Incontro della Comunità Filippina all'Antoniano Cristo Re di Messina

    incontro di filippiniDomenica 18 Novembre è stata una giornata movimentata all'Antoniano Cristo Re di Messina: nel teatro e nelle due cappelle principali si sono ritrovati quasi 400 adulti e giovani della comunità filippina in Italia, provenienti da Giarre, Catania, Messina e altri luoghi. Una giornata vissuta all'insegna della preghiera, del canto, del ballo e della semplice convivialità, grazie al responsabile della comunità filippina, padre Ronny, sacerdote dei Padri Rogazionisti di Messina

  • Inizia il mitico Campo Scuola Vocazionale 2018

    Campo Scuola VocazionaleDal 2 al 7 Luglio 2018 all'Antoniano Cristo Re di Messina si svolgerà il tradizionale Campo Scuola Vocazionale aperto ad adolescenti di scuola media e superiore, provenienti dalla Puglia, Basilicata e Sicilia. Sarà un'esperienza fatta di momenti di preghiera, fraternità, gioco e tanto altro, con escursioni e momenti emozionanti. Un'esperienza che si ripete ormai da venti anni. Quest'anno saranno circa 60 i partecipanti, dai 12 ai 16 anni, provenienti per la maggior parte dal tessuto parrocchiale e dai gruppi ministranti. Ci saranno diversi sacerdoti rogazionisti, oltre a Padre Claudio Pizzuto e Padre Antonino Fiscella che sono i due organizzatori dell'Antoniano Cristo Re e diversi animatori laici. Un'esperienza da seguire con le diverse dirette sulla nostra Pagina Facebook e da condividere sempre con l'unico grande scopo: il Rogate. Manda o Signore Apostoli Santi nella tua Chiesa. Chiediamo che questa esperienza vocazionale susciti nel cuore di questi adolescenti germi di vocazioni

  • Lo scapolare che salvò il Carmelitano in Terra Santa

    eTra i tanti miracoli e grazie legate allo Scapolare della Madonna del Carmine, si raccontano diversi miracoli e grazie di protezione. Tra le più eclatanti, riportiamo questo episodio. Nel 1944 un missionario carmelitano in Terra Santa fu chiamato a servire il sacramento dell’Unzione degli infermi. L’autista, che era un arabo, lo mandò giù a circa sei chilometri prima della casa, perché la strada era troppo pericolosa a causa del fango sulla strada. Ed era così tanto che, dopo aver camminato per alcuni chilometri, il missionario sentì i suoi piedi sprofondare sempre più nel fango, finché non scivolò in una fossa di fango e cominciò ad affondare. Ricordò immediatamente la Madonna e il suo scapolare; lo baciò, guardò il Monte Carmelo e gridò, “Nostra Signora del Carmelo! Santa Madre! Aiutami! Salvami! “ Tutto ciò che ricorda è che, quindi, si è trovato su un terreno solido. “So che sono stato salvato dalla Beata Vergine attraverso il suo scapolare marrone. Ho perso le mie scarpe in quel fango. Ero quasi coperto di fango, ma sono riuscito a percorrere i rimanenti tre chilometri, lodando sempre la Madonna. (Desideri ricevere lo scapolare della Madonna del Carmelo? Scrivici su Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o compila il forum cliccando qui http://cristore.rcj.org/richiesta-scapolare-madonna-del-carmelo e lo riceverai a casa tua)

  • Messe di suffragio al Campo Santo di Messina

    cimitero e messe di suffragioSono iniziate ieri 1 Novembre le celebrazioni delle 30 S.Messe celebrate in suffragio dei nostri cari amici e benefattori, segnalati anche da voi, attraverso il nostro giornalino, il Santo dell'Orfano e attraverso il nostro sito. Oggi 2 Novembre, dopo aver celebrato la S.Messa alle ore 8.00 nella Cappellina del Seminario dell'Antoniano, i sacerdoti dell'Antoniano Cristo Re celebreranno la S.Messa per i benefattori alle ore 10 nella Cappella del Cappella delle Suore Figlie del Divino Zelo e alle ore 10,30 nella Cappellina dei Padri Rogazionisti sempre al Campo Santo di Messina. La giornata di preghiera e suffragio terminerà alle ore 19,00 quando i padri Rogazionisti dell'Istituto Cristo Re celebreranno la III S.Messa in suffragio delle anime nella Cappellina del Seminario dell'Antoniano. Per inviare i nomi dei vostri cari defunti compilare il link che aggiugiamo di seguito: http://cristore.rcj.org/richiesta-messe . Oppure con una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Ministero del Lettorato e dell'Accolitato ai nostri fratelli dello Studentato Rogazionista

    letteratoIl 22 Aprile Giornata Mondiale di Preghiera per le vocazioni, alcuni dei nostri giovani dello Studentato dei Padri Rogazionisti di Roma hanno ricevuto il ministero dell'Accolitato e del Lettorato, ministeri anteriori al Diaconato. Il tutto è avvenuto in una cornice di famigliari, amici e confratelli. Dall'Antoniano di Messina rimaniamo in stretto contatto con lo Studentato, poichè alcuni dei giovani consacrati provengono dal Seminario minore dell'Antoniano Cristo Re di Messina e soprattutto perchè l'opera della Formazione dei futuri sacerdoti rogazionisti è sostenuta quasi interamente dai benefattori dell'Antoniano Cristo Re. Ai giovani consacrati i nostri migliori auguri di santa perseveranza! "Opera delle opere di carità è il sostegno nella formazione dei futuri sacerdoti" scriveva Sant'Annibale Maria. Vuoi sostenere con una offerta libera gli studi di un futuro sacerdote? Adotta a distanza un seminarista scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

  • Preghiera a San Francesco di Sales con i bambini sordi dell'Antoniano Cristo Re di Messina

    bambini sordiL'Antoniano Cristo Re di Messina ha una tradizione ormai centenaria con i bambini ed adulti sordi. Da decenni gli antichi orfanotrofi antoniani, oggi, con l'ausilio di educatori, psicologi e sacerdoti, accompagnati anche da logopedisti e insegnanti del lis (lingua dei segni), sono diventati centri educativi e case famiglia. Anche oggi, come ieri all'Antoniano Cristo Re accogliamo minori sordi e audiolesi e ieri, 24 Gennaio 2019, festa di San Francesco di Sales con i nostri bambini e con alcuni adulti ex allievi e con alcuni amici dell'Ens (Ente Nazionale Sordi) di Messina, nella festa del patrono dei sordi, abbiamo voluto insieme celebrare una Santa Messa per ringraziare tutti gli amici e benefattori che sostengono il Progetto Sordi dell'Antoniano Cristo Re e invocare su tutti i bambini e gli adulti la benedizione di Dio. Ha presieduto la Santa Messa padre Orazio Anastasi, vice direttore di Cristo Re, ed hanno concelebrato Padre Claudio Marino, il direttore, e il responsabile dei centri educativi, Padre Ande G.. Il tutto si è concluso con un agape fraterna. Prossimo appuntamento con gli amici e i bambini sordi per la festa di Carnevale e poi per la domenica delle Palme. L'Antoniano Cristo Re è impegnato su vari fronti nel sostegno dei minori sordi di Messina e provincia sostenendo anche durante le ore scolastiche i minori audiolesi con didattiche personalizzate e logopedia e linguaggio dei segni e sostenendo le famiglie in questo difficile compito. Sostieni il Progetto Sordi dell'Antonaino Cristo Re! Scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.    

  • Preghiera all'Immacolata di Sant'Annibale Maria Di Francia. Auguri e buona festa dell'Immacolata a tutta la famiglia dell'Antoniano Cristo Re

    maria 273x300Preghiera.
    O Vergine Immacolata, Voi siete la creatura più pura, più bella, più
    perfetta uscita dalle mani di Dio! Voi siete la Regina degli Angeli e
    dei Santi, la vera Stella mattutina, la gioia e l’amore di tutto il Paradiso.
    Tutte le genti vi chiamano e a Voi si raccomandano, in tutto il
    mondo si fa festa al vostro nome, e noi pure vogliamo lodarvi e benedirvi,
    noi pure vogliamo presentarvi i nostri ossequi e le nostre
    preghiere.
    O Maria, vedete come noi siamo afflitti e tribolati; voi sapete, o Madre
    Santa, quante pene abbiamo nel nostro cuore, quante lacrime
    gettiamo dai nostri occhi; Voi sapete, o Maria quanti affanni, quanti
    dolori, quante miserie nell’anima e nel corpo ci travagliano notte
    e giorno. O Maria com’è possibile che voi non sentite compassione
    delle nostre pene? Voi che avete un cuore così tenero e pietoso
    com’è possibile che non vi commuovete alle nostre sventure?
    Ah no! Non ci abbandonate, o Madre Immacolata! Che se Voi ci abbandonate
    non abbiamo più con chi raccomandarci! Voi siete la Madre
    pietosa dei poveri; aiutateci, soccorreteci, fateci vedere i miracoli
    della vostra potenza e della vostra Misericordia.
    Da Voi speriamo tutto, o Vergine Santa! Da Voi aspettiamo prima
    la grazia dell’anima, la pace del cuore, e poi la santa Provvidenza!
    È vero che siamo peccatori, non lo neghiamo, ma Voi siete il rifugio
    dei peccatori, Voi metteteci sotto il vostro manto; fateci perdonare
    dal vostro Figlio tutti i nostri peccati, mentre vi promettiamo di
    vero cuore di non volere mai più peccare.
    O Maria Immacolata, benediteci e salvateci. Amen.

  • Se fosse tuo figlio - Poesia dedicata ai bambini morti in mare

    bambini morti in mareSe fosse tuo figlio riempiresti il mare di navi di qualsiasi bandiera. Vorresti che tutte insieme a milioni facessero da ponte per farlo passare. Premuroso, non lo lasceresti mai da solo faresti ombra per non far bruciare i suoi occhi, lo copriresti per non farlo bagnare dagli schizzi d'acqua salata. Se fosse tuo figlio ti getteresti in mare, uccideresti il pescatore che non presta la barca, urleresti per chiedere aiuto, busseresti alle porte dei governi per rivendicare la vita. Se fosse tuo figlio oggi saresti a lutto, odieresti il mondo, odieresti i porti pieni di navi attraccate. Odieresti chi le tiene ferme e lontane. Da chi, nel frattempo sostituisce le urla Con acqua di mare. Se fosse tuo figlio li chiameresti vigliacchi disumani, gli sputeresti addosso. Dovrebbero fermarti, tenerti, bloccarti vorresti spaccargli la faccia, annegarli tutti nello stesso mare. Ma stai tranquillo, nella tua tiepida casa non è tuo figlio, non è tuo figlio. Puoi dormire tranquillo E sopratutto sicuro. Non è tuo figlio. È solo un figlio dell'umanitá perduta, dell'umanità sporca, che non fa rumore. Non è tuo figlio, non è tuo figlio. Dormi tranquillo, certamente non è il tuo. SG
    ---- Poesia dedicata a i 100 morti in mare, morti affogati in attesa di una nave che li salvasse.

  • Tanti auguri Padre Claudio Pizzuto!

    203b396e 7d36 4ba5 96ed 91483059a4dbIl 14 Giugno, alla presenza di amici, consorelle, confratelli e seminaristi è stata organizzata una festa a sorpresa per il 32 esimo compleanno di Padre Claudio Pizzuto. Padre Claudio ordinato sacerdote quasi due anni, è l'animatore vocazionale dell'Antoniano Cristo Re di Messina e responsabile della pastorale giovanile e vocazionale della zona Sicilia-Calabria. Al carissimo Padre Claudio l'augurio più sincero di salute, grazia e frutti vocazionali. (per esperienze vocazionali contatta padre Claudio Pizzuto scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Torneo tra le scuole di Messina e la squadra dell'Antoniano Cristo Re

    premio cristo reLunedì 12 è stato organizzato un torneo di calcio tra la squadra del Liceo Maurolico di Messina, l'Antonello e la squadra dei ragazzi dell'Antoniano Cristo Re. Il risultato è stato quasi scontato: la squadra dei ragazzi dell'Antoniano Cristo Re ha vinto il triangolare ma cò che è emerso più di tutto è lo spirito del vero sport, fatto non solo di tanto e sano agonismo, ma fatto, come in questi casi di condivisione, spirito di gruppo e fraternità anche tra diverse nazionalità. Bravi i nostri ragazzi dell'Antoniano Cristo Re!