Scapolare di Sant'Antonio

Per riceverlo Clicca qui

Scapolare della Madonna del Carmelo

scapolare Madonna Carmelo

Per riceverlo Clicca qui

Intezione di messa

Per lasciare un intenzione per la Messa che sarà celebrata domani 

clicca qui

Contattaci!

 Padri Rogazionisti

Viale Principe Umberto 89/93 - 98122 Messina

Telefono: 090 712117

Fax: 090 6781054

Whatsapp: 3290147146

E-mail: segreteria@cristore.it

Bomboniere Solidali

Nel giorno della tua festa scegli di fare un gesto d'amore per i piccoli ed i poveri, scegliendo le nostre bomboniere. Clicca per vedere il catalogo

B0

Auguri a te o donna, prodigio di Dio! - Condividi questo messaggio alle donne della tua vita

maria 273x300La natura e la società donano alle donne una grande abitudine di soffrire, e non si può negare che, ai giorni nostri, esse valgono generalmente più degli uomini. In tempi in cui l’egoismo è una malattia universale, gli uomini, cui tutti gl’interessi positivi si riferiscono, hanno necessariamente meno generosità e meno sensibilità delle donne. Esse non tengono alla vita che pei legami del cuore, e, anche quando si perdono, è il sentimento che le ha trascinate: la loro personalità è sempre a due, mentre quella dell’uomo non ha per iscopo che sè stesso. Si rende loro omaggio cogli affetti che ispirano; ma quelli che esse concedono sono quasi sempre sacrifici. La più bella delle virtù, la devozione, è la loro gioia e il loro destino: non può esistere felicità per esse se non per il riflesso della gloria e della prosperità di un altro. Infine, il viver fuor di se stesso, sia colle idee, sia coi sentimenti, sia soprattutto colla virtù, dà all’anima un senso abituale di elevazione. Le donne cercano di presentarsi come un romanzo e gli uomini come una storia; ma si è ancora assai lontani dal penetrare nelle più intime relazioni del cuore umano. La natura ha voluto che tutti i doni delle donne fossero destinati alla felicità degli altri, e di poco uso per loro stesse. La virtù delle donne, fatta qualche eccezione, dipende sempre dalla condotta degli uomini. La pretesa leggerezza delle donne deriva dal fatto che esse hanno paura di venire abbandonate: si precipitano nell’abbiezione per paura dell’oltraggio. AUGURI A TE O DONNA, creatura di Dio, uscita dalla costola dell’uomo, a te tutto il rispetto, l’onore e l’amore degli uomini per ogni attitudine e servizio e l’invito di essere sempre più simile a Colei che come donna, è la prima e la madre di tutte le donne, a Maria. A Lei, o donna ti affido in questo giorno, perché il tuo cuore si nutra di amore, di grazia e di bellezza, ogni giorno della tua vita! Amen. (vuoi ricevere lo SCAPOLARE della Madonna del Carmelo?  Clicca qui http://cristore.rcj.org/richiesta-scapolare-madonna-del-carmeloe e lo spediremo a casa tua. Vedi anche il video https://www.youtube.com/watch?v=yHBWwkjKt5A)

Accendi un Cero a Sant'Antonio e Sant'Annibale

Per accendere un Cero

Clicca qui

Richiedi una Messa

Per richiedere una S. Messa

Clicca qui

La pagina Facebook