Scapolare di Sant'Antonio

Per riceverlo Clicca qui

Scapolare della Madonna del Carmelo

scapolare Madonna Carmelo

Per riceverlo Clicca qui

Intezione di messa

Per lasciare un intenzione per la Messa che sarà celebrata domani 

clicca qui

Contattaci!

 Padri Rogazionisti

Viale Principe Umberto 89/93 - 98122 Messina

Telefono: 090 712117

Fax: 090 6781054

Whatsapp: 3290147146

E-mail: segreteria@cristore.it

Bomboniere Solidali

Nel giorno della tua festa scegli di fare un gesto d'amore per i piccoli ed i poveri, scegliendo le nostre bomboniere. Clicca per vedere il catalogo

B0

Battesimo di Gesù - Commento alla Parola di Dio

battesimo di Gesù“Gesù, ricevuto anche lui il battesimo, stava in preghiera…venne una voce dal cielo: Tu sei il Figlio mio, l’amato: in te ho posto il mio compiacimento.”, con la festa del Battesimo del Signore avviene “il passaggio dal battesimo di Giovanni Battista, basato sul simbolo dell’acqua, al Battesimo di Gesù in Spirito Santo e fuoco…che brucia e distrugge il peccato originale…ci libera dal dominio delle tenebre…e ci trasferisce nel regno…dell’amore, della verità e della pace.” (Papa Francesco) e si conclude il tempo natalizio “tempo di luce, la luce di Cristo che, come nuovo sole apparso all’orizzonte dell’umanità, disperde le tenebre del male e dell’ignoranza.” (Benedetto XVI) Nelle acque del Giordano il Signore “viene presentato ufficialmente al mondo dal Padre come il Messia, come il Figlio di Dio: inaugura la vita pubblica e il ministero salvifico, che culminerà nella Passione, morte e Risurrezione.” (San Giovanni Paolo II) Ritorniamo alle sorgenti della nostra fede, quando i genitori ci condussero al fonte battesimale ed apparve “la grazia di Dio, che porta salvezza a tutti gli uomini…con un’acqua che rigenera e rinnova nello Spirito Santo” (San Paolo) e dona la stessa parola di speranza e di consolazione promessa ad Israele di ritorno da Babilonia, perché “la sua tribolazione è compiuta, la sua colpa è scontata.” (Isaia) Il Signore, presente nella Parola e nell’Eucaristia, ci doni la gioia di ascoltare, ogni mattina, la voce del Padre che sussurra “Tu sei mio figlio, ti amo, voglio gioire in te! Se sentiamo questa voce, la giornata sarà diversa, illuminata da un amore promesso e donato, e anche il sole sarà più luminoso.” (E. Bianchi), perché da quel giorno al Giordano “i cieli son sempre aperti, e la sua voce a dire: Ascoltatelo perché in lui ogni cosa è compiuta!" (David Maria Turoldo) La Vergine Santissima, che immaginiamo presente al Giordano, discreta e silenziosa, ci renda umili per vincere la superbia e l’orgoglio, “i monti e i colli” da abbassare perché ogni discepolo del Figlio si senta “come un bambino che anche se è sollevato da terra, anche se si trova in una posizione instabile, si abbandona felice e senza timore fra le braccia dei genitori, questa sarebbe la mia più bella, quotidiana esperienza di fede.” (E. Ronchi) Amen. Santa domenica e non dimentichiamo la data del nostro Battesimo.

Accendi un Cero a Sant'Antonio e Sant'Annibale

Per accendere un Cero

Clicca qui

Richiedi una Messa

Per richiedere una S. Messa

Clicca qui

La pagina Facebook