Scapolare di Sant'Antonio

Per riceverlo Clicca qui

Scapolare della Madonna del Carmelo

scapolare Madonna Carmelo

Per riceverlo Clicca qui

Intezione di messa

Per lasciare un intenzione per la Messa che sarà celebrata domani 

clicca qui

Contattaci!

 Padri Rogazionisti

Viale Principe Umberto 89/93 - 98122 Messina

Telefono: 090 712117

Fax: 090 6781054

Whatsapp: 3290147146

E-mail: segreteria@cristore.it

Bomboniere Solidali

Nel giorno della tua festa scegli di fare un gesto d'amore per i piccoli ed i poveri, scegliendo le nostre bomboniere. Clicca per vedere il catalogo

B0

II Domenica di Avvento: Commento della Parola di Dio

II di Avvento"Preparate la via del Signore, raddrizzate i suoi sentieri...", la figura del Battista è tra le più importanti (insieme al profeta Isaia e alla Vergine Maria), dell'Avvento, che, come la primavera, dovrebbe "rinnovarci e renderci rigogliosi, capaci di ricevere Cristo in qualunque forma venga a noi...svuotando noi stessi di tutto l'egoismo che è dentro di noi." (Madre Teresa di Calcutta) La voce di Giovanni che "grida ancora negli odierni deserti dell'umanità, che sono le menti chiuse e i cuori duri" (Papa Francesco), ci chiede di raddrizzare i sentieri e di colmare i vuoti che spesso sembrano ingoiarci e di aprire il cuore al Signore che viene per ricondurci "con gioia alla luce della sua gloria, con la misericordia e la giustizia che vengono da lui" (Baruc), e per portare a compimento la sua opera, affinché tutti possiamo "essere integri e irreprensibili per il giorno di Cristo" (S. Paolo). Nonostante i potenti della sua epoca: "Nell'anno quindicesimo dell'impero di Tiberio Cesare, mentre Ponzio Pilato...", Luca annuncia che la salvezza viene dai quei luoghi dove l'essenziale ed il silenzio sono "assordanti" e dove possiamo accogliere la Parola che "venne su Giovanni, figlio di Zaccaria, nel deserto", perché Dio non tiene conto di nessuna potenza politica ed economica, e finché ci saranno voci come il Battista la "Chiesa avrà ancora la possibilità di tornare a essere come il Maestro l'ha voluta: povera, nascosta, misericordiosa, accogliente, aperta a tutti." (Don A. Brignoli) Chiediamo al Signore, presente nella Parola e nell'Eucaristia in questa II domenica, di convertire il cuore al perdono dei peccati che "avviene modificando la propria esistenza, cambiando vita...attenti ai bisogni e alle necessità degli altri." (Padre A. Maggi) La Vergine Immacolata guidi i nostri passi verso quel giorno in cui "ogni uomo vedrà la salvezza di Dio", perché "Dio viene e non si fermerà davanti a burroni o montagne, e neppure davanti al mio contorto cuore. Raggiungerà ogni uomo, gli porrà la sua Parola nel grembo, potenza di parto di un mondo nuovo e felice." (E. Ronchi) Amen. Santa domenica, Dio ci benedica.

Accendi un Cero a Sant'Antonio e Sant'Annibale

Per accendere un Cero

Clicca qui

Richiedi una Messa

Per richiedere una S. Messa

Clicca qui

La pagina Facebook